Archivio | dicembre, 2012

Tags:

Montale si conferma capolista: 3 a 2 su La Querce

Pubblicato il 23 dicembre 2012 by Oggi

La premiata ditta Ascalese-Costa continua a produrre gol a raffica (15 Ascalese e 10 Costa) e consente al Montale di avviare in testa alla classifica il girone di ritorno. La squadra di Trupia ha dominato ed era sul tre a zero dopo meno di un’ora di gioco. Poi è arrivata la solita rimonta degli avversari con una punizione da 25 metri di Vespasiano e il consueto calcio di rigore subito (siamo a dieci penalty al passivo, un vero record dopo appena 16 partite) con espulsione di Cecchi per la seconda ammonizione per proteste. La gara è stata nervosa, con molte ammonizioni, e le due squadre già in dieci all’intervallo (fuori prima Senesi della Querce al 30′ e poi Baldi Alessandro del Montale al 41′). Ma il risultato non è mai stato in discussione con il Montale già avanti dopo cinque minuti con una prodezza di Ascalese in area di rigore: dribbling, giravolta e diagonale rasoterra sul palo opposto. La Querce si è confermata squadra tosta, agonisticamente coriacea e disposta anche al gioco al limite del regolamento. Ma il Montale è riuscito a raddoppiare poco prima del riposo con una bella azione corale conclusa da un tocco all’indietro di Ascalase per Costa che dal limite ha fatto partire un sinistro forte e preciso che ha sorpreso il portiere. All’inizio della ripresa il Montale si è portato sul 3 a 0 grazie ad una travolgente discesa sulla destra di Berti che ha servito un pallone perfetto ad Ascalese che da solo al centro dell’area non ha fallito il facile bersaglio. A quel punto la Querce ha giocato il tutto per tutto sbilanciandosi in avanti ed è riuscita a ridurre le distanze con un calcio di punizione da molto lontano di Vespasiano al 53′. Il Montale ha sprecato alcune enormi occasioni contropiede per segnare il quarto gol. A tempo scaduto è arrivato i fischio del rigore per un fallo di Cecchi che ha protestato ed essendo già stato ammonito si è beccato il rosso. Trasformazione di Cuzzola e tutti a casa sul 3 a 2.

MONTALE: Piroddi, Berti, Baldi Mattia, Biagini, De Cotis, Cecchi, Costa (62′ Pucciarelli), Lunghi, Ascalese (54′ Bruni), Ferri (72′ Romagnoli), Baldi Alessandro. In panchina: Pedaggi, Nincheri, Galeotti, Cassarà. All. Trupia.

LA QUERCE: Parigi, Sarti (54′ De Carlo), Cochelo, Verzillo, Cipriani, Lombardi (61′ Rabatti), Crescioli (46′ Pieri), Vespasiano, Senesi, Bini, Cuzzola. In panchina: Fioravanti, Mhiana, Lombardi F., Basso,. All. Rosi.

Arbitro: Vanni di Arezzo.

Marcatori: Ascalese 5′, Costa 48′, Ascalese 4′ s.t., Vespasiano 8′ s.t., Cuzzola (rigore) 46′ s.t.

Commenti disabilitati su Montale si conferma capolista: 3 a 2 su La Querce

Tags:

Antares raggiunto nel finale dall’Aglianese sul 3 a 3

Pubblicato il 23 dicembre 2012 by Oggi

L’Antares già assaporava la vittoria quando è stato raggiunto nei minuti di recupero dall’Aglianese. La squadra di Pulidori era riuscita a rimontare dal 2 a 1 al 3 a 2 con una prova di grande carattere. Il pari in trasferta in un campo difficile è risultato positivo ma certamente rimane il rammarico per aver perduto la testa della classifica.  «Ma noi ci crediamo ancora – dice il presidente Mattia Fabbri – le nostre ambizioni restano intatte e speriamo di riaprire un ciclo positivo dopo la pausa. Abbiamo pareggiato su un campo difficile dove crediamo che molte squadre sbatteranno la testa, peccato per la vittoria sfuggita per una distrazione nel finale, perchè meritavamo il risultato pieno, ma i ragazzi hanno giocato il cuore e hanno dato tutto». La gara di Agliana ha conosciuto continui ribaltamenti nel punteggio. l’Anateres era andato in vantaggio con un calcio di punizione di Massimiliano Brio poi aveva subito il pareggio su rigore di Giusti ed era andato sotto prima del riposo per la rete del 2 a 1 di Spadoni. Nel secondo tempo l’Antares ha cercato con decisione la vittoria ed è riuscita prima a pareggiare con Torracchi di testa su cross di Porcu e poi ad andare in vantaggio su un altro calcio di punizione di Napolitano. Nei minuti di recupero uno spiovente su calcio piazzato dell’Aglianese ha trovato un po’ impreparata la difesa dell’Antares che ha subito il colpo di testa vincente di Vannucci. Ma subito dopo i montalesi potevano anche ritornare in vantaggio con un gran tiro dal limite di Porcu neutralizzato con una prodezza dal portiere avversario.

AGLIANESE : Cecchi, Vannucci, Calamai, Bartoletti, Fabbri, Benesperi, Spadoni, Malentacchi, Fantacci, Gokaj, Giusti. All. Bastogi

ANTARES: Pucci, Giannini, Ferrari, Vannuccini, Torracchi, Fusario (30′ st. Nesi), Sardi (30′ st. Gigliofiore), Napolitano, Staggini (17′ st. Di Ninni), Brio, Porcu. All. Pulidori.

Marcatori: 20′ Brio, 28′ Giusti su rigore, 35′ Spadoni, 33′ st. Torracchi, 38′ st. Napolitano, 92′ Vannucci.

Commenti disabilitati su Antares raggiunto nel finale dall’Aglianese sul 3 a 3

Tags:

Frana a Tobbiana, via Mazzini interrotta

Pubblicato il 17 dicembre 2012 by Oggi

Ancora sotto osservazione la montagna da cui si è staccata la grossa frana che sabato pomeriggio ha ostruito la via Mazzini che porta a Tobbiana. I vigili del fuoco stanno verifcando se altri pezzi del costone roccioso precipitato rischino di crollare. Particolare attenzione è dedicata a verificare la stabilità del terreno nei pressi delle abitazioni e del capannone industriale che si trovano a poche decine di metri dal punto franato. Per ora non è stata disposta alcuna evacuazione degli edifici. Nel frattempo si sta provvedendo alla regimazione delle acque di un fosso situato a monte, nella zona delle scuole elementari di Tobbiana, in modo da ridurre l’afflusso di acqua piovana a valle. E’ presto per stabilire quando sarà riaperta la strada ma molto probabilmente i tempi saranno lunghi. Occorreranno verifiche geologiche e in ogni caso la spesa sarà molto ingente. L’Amministrazione Comunale si è già rivolta alla provincia e ad altri enti per saggiare la possibilità di finanziamenti.

Commenti disabilitati su Frana a Tobbiana, via Mazzini interrotta

Sfortuna ed errori sgambettano l’Antares: sconfitta col San Giusto

Pubblicato il 16 dicembre 2012 by marco

Sul difficile ed insidioso campo del San Giusto l’Antares non riesce a guadagnare punti e così il primato solitario in classifica sfuma in una giornata: ora appaiati a 30 punti si trovano Antares, Montale e San Giusto. Eppure i giocatori di mister Pulidori erano andati anche in vantaggio ribaltando l’iniziale rete avversaria, ma poi nel secondo tempo la squadra di casa ha conquistato i 3 punti con due gol nel giro di un quarto d’ora. Il San Giusto parte subito forte ed al 5′ minuto arriva il primo gol della gara: Ermellini, fuori dall’area, lascia partire un tiro che inganna il portiere e che si insacca dopo aver colpito il palo. L’Antares non ci sta e così al 12esimo agguanta il pareggio grazie ad un bel tiro di Porcu dalla distanza. Dopo un iniziale dominio della formazione casalinga la squadra montalese prende coraggio e prima della fine del primo tempo va in vantaggio al termine di una bella azione corale: Gigliofiore con un diagonale serve Porcu, il quale mette in mezzo trovando nell’area piccola Staggini che riesce a mettere il pallone in rete tra gli avversari. Si va così negli spogliatoi sul risultato di 2-1. Nella seconda frazione il San Giusto si mostra deciso a riportare il risultato in parità, e questo avviene al 53esimo in modo veramente beffardo per l’Antares: dopo un traversone nell’area, per un rimpallo, il pallone si alza a campanile e cadendo colpisce proprio la testa dell’attaccante Formato che involontariamente batte Cusumano. I padroni di casa non si accontentano del pareggio raggiunto ed al 65esimo con una bella punizione di Giuliani si riportano in vantaggio: 3-2. A questo punto la reazione d’orgoglio dei ragazzi di mister Pulidori è veemente, ma la sfortuna ci mette ancora una volta lo zampino, infatti prima del fischio finale le occasioni sono molteplici. Prima è Gigliofiore a colpire la traversa con un tiro da buona posizione, poi dal limite dell’area Napolitano colpisce il palo interno della porta difesa  Hollmann, che compie anche altri buoni interventi. Dopo una tutto sommato buona prestazione in un campo difficile, quindi, l’Antares torna a casa a mani vuote, ma avrà occasione di rifarsi già da domenica prossima nel big match contro l’Aglianese.

TABELLINO

SAN GIUSTO: Hollmann, Quaranta, Favotti, Diodato(Nanni), Ermellini, Di Fabio, Cardini, Giuliani, Formato, Troia(Careccia), Stagnozzi

All.(facente funzioni) Diodato

Panchina: Bellucci, Esposito, Kola, Liscio

ANTARES: Cusumano, Giannini, Ferrari, Vannuccini(Lami), Bruschi, Fusario, Staggini(Tredici), Bertini(Napolitano), Gigliofiore, Brio, Porcu. All.Pulidori

Panchina: Pucci, Giorgetti, Meoni

MARCATORI: Ermellini (5′) (San Giusto), Porcu (12′), Staggini (36′) (Antares), Formato (53′), Giuliani (65′) (San Giusto)

Commenti disabilitati su Sfortuna ed errori sgambettano l’Antares: sconfitta col San Giusto

Tags:

Montale vince e torna in testa.

Pubblicato il 16 dicembre 2012 by Oggi

Convincente successo del Montale per 3 a 1 in casa col Prato 2000. Unica nota negativa l’infortunio dopo un quarto d’ora del nuova acquisto Di Toro che nei pochi minuti giocati aveva già dimostrato di saper guidare la partita ed aveva perfino sfiorato il gol di testa su un’azione di corner. Gli accertimenti medici sul ginocchio del forte difensore, proveniente dal Santa Barbara, permetteranno nei prossimi giorni di stabilire i tempi di recupero. Per il resto il Montale ha messo in mostra l’ormai consueta vena di goleador di Ascalese, autore del gol del vantaggio (tredicesima rete personale in 15 partite) e dell’altro fromboliere offensivo Costa che ha messo a segno il suo nono gol stagionale. Se si aggiunge poi la bella prova di Galeotti, bravo sia per il gran movimento che per la dedizione in fase di contrasto, si può dire che il Montale in fase offensiva confermi le sue grandi potenzialità (35 reti in 15 gare sono un dato più che eloquente). Bene anche la difesa, a parte il neo dell’ennesimo rigore subito sul finire che ha provocato il gol della bandiera degli ospiti. La rete incassata ha fatto un po’ arrabbiare l’allenatore montalese Trupia che ultimamente sta lavorando moltissimo sulla fase difensiva, ma in generale, se si eccettua quel singolo episodio, il reparto arretrato, composto da Berti, Di Toro (finchè è restato in campo), Cecchi e Ferri,  ha fatto ampiamente il suo dovere con un Cecchi sugli scudi e un Berti capace di alimentare il gioco sulla fascia di competenza. Proprio da un cross di Berti è nato al 60′ il gol di Ascalase che ha sbloccato il risultato. In effetti c’è voluta un’ora di gioco per concretizzare la superiorità del Montale perchè nel primo tempo la squadra biancoazzurra, pur sfiorando il gol con Ascalese all’11’ (salvataggio sulla linea dei difensori) e con Di Toro non era riuscito a sviluppare le sue manovre preferite e il gioco era stato piuttosto spezzettato come preferivano gli ospiti pratesi. Alla ripresa invece è entrato in campo un Montale più sciolto e determinato e la gara ha preso subito un chiaro indirizzo a favore degli uomini di Trupia. Una volta andato in vantaggio il Montale ha avuto il merito di sferrare subito il colpo del KO grazie ad un tiro dal limite di Cassarà ben servito da Biagini. Dieci minuti più tardi ci ha pensato Costa a chiudere la partita cocludendo un’azione avviata da Cassarà e perfezionata da Galeotti. Negli ultimi venti minuti il Montale ha tirato un po’ i remi in barca ed è arrivato il gol degli avversari sul finale. Il girone di andata si chiude con un primato in classifica in comproprietà con Antares e San Giusto che lascia aperte tutte le possibilità per il club montalese.

Montale: Piroddi, Berti, Ferri Marco, Biagini, Di Toro (15′ Romagnoli), Cecchi, Costa (75′ Pucciarelli), Petrini (52′ Ferri Lorenzo), Ascalese, Cassarà, Galeotti. In panchina: Pedaggi, Nincheri, Baldi M., Lunghi. All. Trupia

Prato 2000: Gabbrielli, Dorsi, Torillo, Bonacchi, Rainone, Pignatelli, Cecconi, Scalia L., Naselli, Scalia D. Romano. In panchina: Argiolas, Biancalanai, Colombo, Messina. Somigli.

Arbitro: Dal Pra di Firenze

Marcatori: 60′ Ascalese, 62′ Cassarà, 71′ Costa, 90′ Somigli su rigore.

Commenti disabilitati su Montale vince e torna in testa.

L’Antares riacciuffa la vetta: 2-0 col Vergaio

Pubblicato il 09 dicembre 2012 by marco

Serviva tornare a conquistare i 3 punti, e i 3 punti sono arrivati grazie a questo 2-0 casalingo: se l’Antares con questa vittoria torna in testa al campionato, sopra Montale e San Giusto entrambi sconfitti, la squadra pratese del Vergaio scivola all’ultimo posto in compagnia della Pietà. Pur non avendo giocato al meglio delle possibilità, i ragazzi di mister Pulidori dominano la partita dall’inizio alla fine non concedendo agli avversari azioni pericolose o tiri verso lo specchio della porta. A portare in vantaggio la propria squadra è Gigliofiore, quando nel primo tempo su cross di Ferrari anticipa il portiere ed insacca in rete. I giocatori di casa a questo punto avrebbero le occasioni per chiudere la partita già nella prima frazione, ma a mettere il risultato in cassaforte ci pensa lo stesso Gigliofiore solo nel secondo tempo: sfruttando uno svarione difensivo il bomber rosso-blu salta l’avversario in uno contro uno e di piattone segna la doppietta che affonda definitivamente gli avversari. Nonostante qualche gol sbagliato e il gioco non brillantissimo, l’Antares riesce a riconquistare una meritata vittoria che li rilancia in classifica sfruttando, come già detto, i passi falsi delle inseguitrici: i rivali del Montale infatti tornano sconfitti dalla trasferta contro la Galcianese, mentre il San Giusto inciampa contro gli Amici miei.

TABELLINO

ANTARES: Pucci, Di ninni (Giorgetti), Ferrari, Bruschi, Torracchi, Fusario, Nesi (Giannini), Staggini, Gigliofiore (Chelucci), Napolitano, Porcu. All.Pulidori

Panchina: Cusumano, Bertini, Brio, Lami

VERGAIO: Di Lorenzo, Bargellini, Talluri, Biancalani, Cici (Pelli), Manetti, Barsanti (Perna), Fusilli, Shehaj, Bruschi, Mastour. All. Vaccai

Panchina: Propenso, Becagli, Santi, Cambi

NOTE: due reti di Gigliofiore

Commenti disabilitati su L’Antares riacciuffa la vetta: 2-0 col Vergaio

Tags:

Montale rimontato e sconfitto a Galciana

Pubblicato il 09 dicembre 2012 by Oggi

Un 2 a 3 in trasferta che lascia l’amaro in bocca al Montale che è andato in vantaggio per due vole (doppietta di Ascalese) finendo il primo tempo sul 2 a 1 ma nella ripresa si è fatto prima riprendere col solito calcio di rigore contro (l’ottavo in 14 giornate) e poi superare. Il campo pesantissimo e fangoso non ha certo favorito la più spiccata propensione alla manovra e le qualità tecniche del Montale. Ma malgrado le difficoltà del terreno di gioco, che comunque c’erano anche per gli avversari, la squadra di Trupia era riuscita ad andare sull’uno a zero e poi, dopo aver subito il pareggio, a riportarsi avanti con una notevole forza di reazione. Purtroppo il Montale non riesce sempre a capitalizzare in termini di risultato le sue doti tecniche e realizzative. I 32 gol realizzati in 14 giornate indicano inequivocabilmente una notevole capacità di costruire gioco, anche perchè il bottino del Montale poteva essere ancora maggiore se fosse stata concretizzata una parte delle numerosissime occasioni da rete create dalla squadra biancoazzurra. Il problema sono i gol subiti: 21 in tutto e soprattutto una difficoltà a gestire la gara in situazioni di vantaggio. Il Montale ha grandi potenzialità (basti pensare ai 12 gol di Ascalese e alle otto reti di Costa) ma deve trovare ancora il modo di far rendere al meglio il capitale tecnico di cui dispone. Il campionato è ancora lungo e la classifica (terzo posto alla penultima di andata) è tutt’ora molto aperta. La società montalese è pronta anche ad intervenire sul mercato per trovare l’elemento che permetta all’intero ingranaggio di produrre secondo le sue possibilità.

Ecco la formazione del Montale che ha giocato a Galciana: Piroddi, De Cotis, Cassarà, Cecchi, Berti, Ferri, Bruni Federico, Biagini, Ascalese, Lunghi e Baldi. In panchina Pedaggi, Baldi Mattia, Nincheri, Costa, Pucciarelli, Ferri Lorenzo, Petrini.

Commenti disabilitati su Montale rimontato e sconfitto a Galciana

Antares fermata sullo 0-0 contro il Prato Sport

Pubblicato il 02 dicembre 2012 by marco

Secondo pareggio consecutivo, a parte la vittoria in Coppa contro il Marliana, per l’Antares di mister Pulidori. Un punto che non rilancia la squadra in classifica ma che non fa nemmeno troppo male, infatti anche San Giusto e Montale non sono andati oltre il pari e così le tre squadre si trovano appaiate a 27  punti in testa al campionato. Nel piccolo campo del Prato Sport la partita è stata generalmente equilibrata, con occasioni da ambo le parti nella prima frazione. Nel secondo tempo la partita continua sui ritmi della prima frazione, con Cusumano che con un bell’intervento nega il gol alla squadra di casa. Al 70esimo minuto Bertieri viene espulso e l’Antares aumenta la pressione sugli avversari, fino a circa 10 minuti dalla fine quando Gigliofiore, lanciato in profondità da Porcu, viene atterrato dall’estremo difensore Zitelli: è rigore. Sul dischetto si presenta Brio, ma il suo tiro si stampa sul palo a portiere battuto. Dopo questa opportunità di segnare non succede molto altro, a parte l’espulsione dell’allenatore dell’Antares per proteste con l’arbitro.  L’Antares avrà l’occasione di tornare alla vittoria in campionato domenica prossima in casa contro il Vergaio, ultimo in classifica.

FORMAZIONE ANTARES

Cusumano, Di Ninni, Ferrari, Vannuccini, Torracchi, Giannini (Fusario), Nesi (Staggini), Napolitano, Gigliofiore, Brio, Porcu. All. Pulidori

In panchina: Pucci, Bertini, Lami, Bruschi, Giorgetti

NOTE: Brio fallisce il calcio di rigore all’80’ minuto; espulso Bertieri (Prato Sport), Pulidori (allenatore Antares)

Commenti disabilitati su Antares fermata sullo 0-0 contro il Prato Sport

Montale raggiunto sul 2 a 2 da Amici Miei

Pubblicato il 02 dicembre 2012 by Oggi

Una gara dominata dal Montale ma finita in pareggio. Due punti persi per la squadra di Trupia. Due a zero alla fine del primo tempo grazie ad una superiorità indiscussa. Occasioni da gol a raffica, ma troppi sprechi sotto porta da parte dei biancoazzurri, che comunque danno l’impressione di poter arrotondare a loro piacimento il risultato. Il primo tempo avrebbe potuto chiudersi tranquillamente sul 4 a 0 per il Montale, che ha esibito una manovra fluida ed efficace. In gran forma Baldi autore degli assist per i due gol di Ascalese e Costa. Lo stesso Baldi e altre due volte Costa potevano anche allargare il divario. Anche il secondo tempo è iniziato con la stessa musica e Ascalese ha messo fuori a botta sicura cercando il tiro di precisione. Ma al 12′ della ripresa, in una delle poche volte in cui gli ospiti si presentano nell’area avversaria, l’arbitro vede un fallo di mano di Costa e fischia il calcio di rigore per Amici Miei: trasformazione riuscita di Andreucci che accorcia le distanze. Grandi proteste da parte del pubblico Montale per la decisione dell’arbitro. Sul 2 a 1 un’altra palla gol fallita dal Montale e al 25′ arriva la beffa di Andreucci che si libera al limite dell’area e lascia partire un tiro imparabile per Piroddi. Il Montale continua ad attaccare a testa bassa e a creare occasioni ma sistematicamente gli uomini chiamti a concludere falliscono la mira (Baldi al 29′, Ascalese al 34′, Nincheri al 37′). Intanto subentra la stanchezza, la manovra si fa meno lucida, gli ospiti hanno buon gioco a chiudersi. Finisce con un forcing  del Montale che però non porta a nulla. Nel recupero viene espulso Romagnoli per proteste.

MONTALE : Piroddi, De Cotis, Cassarà, Biagini, Berti, Ferri M., Costa (77′ Galeotti),  Petrini (80′ Nincheri), Ascalese, Romagnoli, Baldi (77′ Bruni). In panchina: Pedaggi, Gori, Zelari. All. Trupia

AMICI MIEI: Priami, Corrieri, Spinelli, Grasso, Vezzani, Aufiero, Antonini, Tasselli, Lotti (69′ Bernardini), Pecchioli, Andreucci. In panchina: Menichini, Geri, Felci, Dolci, Mazzetti. All. Pacini

arbitro: Francia di Livorno

Marcatori: 15′ Ascalese, 37′ Costa, 57′ (su rigore) e 70′

Commenti disabilitati su Montale raggiunto sul 2 a 2 da Amici Miei

Advertise Here
Advertise Here

ADS