Archivio | gennaio, 2013

Riscatto dell’Antares: asfaltato il Prato 2000

Pubblicato il 28 gennaio 2013 by marco

Dopo il capitombolo interno contro il Casalguidi e il conseguente esonero dell’allenatore Pulidori,  la partita casalinga contro il Prato 2000 si presentava come uno spartiacque, e tra i giocatori rosso-blu la voglia di riscatto era molta. Possiamo dire che meglio non poteva andare, infatti sotto la guida del neo mister Magazzini l’Antares batte per 5-1 gli avversari pratesi. Un primo tempo equilibrato vede in linea di massima equivalersi le due formazioni, con alcune occasioni da entrambe le parti sventate dagli estremi difensori. La svolta del match si ha a pochi minuti dalla fine della prima frazione, quando il difensore Bonacchi per proteste viene espulso dal direttore di gara: questa leggerezza costerà al Prato 2000 un intero secondo tempo in inferiorità numerica. L’Antares non sta a guardare ed appena tornati in campo dopo l’intervallo passa in vantaggio grazie ad un bel colpo di testa di Ferrari su calcio d’angolo di Porcu. Al 55esimo è lo stesso Porcu a raddoppiare con un bel gol: dopo aver saltato l’avversario, al suo ingresso in area aspetta l’accenno di uscita del portiere e con un tiro a giro insacca il pallone in rete. I giocatori di casa galvanizzati dal 2-0 e in superiorità numerica non si fermano, e così dopo 5 minuti arriva il terzo gol, ad opera di Brio, che con un colpo di testa batte Gabrielli. Dopo due minuti, una distrazione dell’Antares causa l’1-3 del Prato 2000: è Naselli ad accorciare le distanze. La rete degli ospiti è solo un fuoco di paglia, infatti la partita rimane in mano ai giocatori di mister Magazzini. Al 75esimo su un bel cross di Gigliofiore, il subentrato Bertini insacca in rete di testa e così il margine tra le due squadre torna ad essere di 3 reti. A coronare un secondo tempo veramente positivo ci pensa ancora una volta Porcu a due minuti dalla fine, quando dopo aver saltato l’avversario e dopo un 1-2 con Giannini, batte il portiere con un tiro potente e preciso. Al fischio finale il risultato è di 5-1, e così dopo una serie di risultati non convincenti l’Antares torna alla vittoria e si rilancia per le prime posizioni.

TABELLINO

ANTARES: Pucci, Giannini, Fusario, Sardi (70′ Bertini), Vannuccini, Ferrari, Nesi, Napolitano, Gigliofiore, Brio (78′ Staggini), Porcu All.Magazzini. In panchina: Cusumano, Bruschi, Giorgetti, Accardo, Tredici

PRATO 2000: Gabrielli, Poliarca, Perillo, Bonacchi, Rainone, Pignatelli, Cecconi, Scalia L. (Scalia D.), Naselli, Pesci (Bandoni A.), Vannini (Romeo)  All.Somigli. In panchina: Argiolas, Colombo, Dursi, Bandoni T.

MARCATORI: Ferrari (46′), Porcu (55′), Brio (60′), Naselli (62′), Bertini (75′), Porcu (87′)

NOTE: espulso Bonacchi e un dirigente (Prato 2000)

Commenti disabilitati su Riscatto dell’Antares: asfaltato il Prato 2000

Tags:

Montale fermato sul pari, perde terreno dalla vetta

Pubblicato il 28 gennaio 2013 by Oggi

Due punti persi, quelli del Montale col Prato Sport, anche perchè le concorrenti al vertice hanno tutte vinto e soprattutto la capolista San Giusto continua la sua marcia trionfale e allunga fino a quattro punti il distacco dalla squadra biancoazzurra, che d’altro canto vede avvicinarsi alle sue spalle Amici Miei e la rilanciata Antares. Alla 21esima giornata il campionato è ancora apertissimo ma sono queste le settimane decisive, quelle in cui la classifica prende una fisonomia definita e al Montale in questo turno è mancata la capacità di tenere il passo con le migliori. «Non abbiamo fatto una buona prestazione – riconosce il presidente Avio Signori – ci siamo fatti rimontare all’ultimo minuto ma, guardando all’insieme della partita, bisogna ammettere che ci poteva anche andare peggio». In effetti il Prato Sport ha anche fallito un rigore che poteva far pendere la bilancia ancora di più a sfavore del Montale. La squadra di Trupia si era tuttavia ritrovata, malgrado una prova non certo brillante, con i tre punti quasi in tasca, grazie al gol del vantaggio di Costa. Ma in un concitato finale il vantaggio è sfumato e con esso la possibilità di ricavare il massimo col minimo sforzo. Subire le rimonte è uno dei limiti in cui cade talvolta il Montale quando non è nelle sue giornate migliori. Ma ora è inutile rimpiangere i punti persi per strada, occorre pensare alla prossima gara interna col Mezzana sperando che il San Giusto rallenti nella trasferta di Iolo.

Commenti disabilitati su Montale fermato sul pari, perde terreno dalla vetta

Terremoto: sabato 26 scuole chiuse

Pubblicato il 25 gennaio 2013 by Oggi

In seguito alla forte scossa di terremoto (4,8 della scala Richter) verificatosi alle 15,49 sull’Appenino tosco-emiliano e nella Garfagnana, il sindaco di Montale insieme agli altri sindaci della piana e della provincia di Pistoia ha deciso la chisura delle scuole sabato 26 gennaio per prudenza e per poter effettuare le verifiche sugli immobili. A Montale l’unica scuola che avrebbe aperto di sabato è la scuola media Giulio Cesare Melani. La scossa, avvertita distintamente dalla popolazione nel territorio di Montale, non sembra aver provocato danni. Gli esperti ritengono possibile uno sciame sismico successivo all’evento.

Commenti disabilitati su Terremoto: sabato 26 scuole chiuse

Tags:

Montale vince nel pantano di Iolo e insegue il San Giusto

Pubblicato il 21 gennaio 2013 by Oggi

Vittoria di carattere del Montale sul terreno al limite dell’impraticabilità di Iolo che sembrava fatto apposto per mettere in difficoltà una squadra tecnica come quella di Trupia. Ma la prestazione stratosferica di Cassarà, autore di un gol e di tante iniziative devastanti per la difesa di casa, e la grande solidità del collettivo hanno permesso di cogliere tre punti importanti per la classifica. I biancoazzurri si confermano al secondo posto con due lunghezze di distacco da un San Giusto che al momento appare inarrestabile. Tra le note positiva per il Montale quella di non aver incassato gol e di aver saputo chiudere la partita al momento giusto con il raddoppio su calcio di rigore del solito Ascalese, che ha messo a segno la sua 17esima rete personale su 19 partite. La gara aveva comunque già preso un indirizzo chiaro nel primo tempo con una prevalenza del Montale che si è concretizzata grazie al vantaggio realizzato da Cassarà, davvero molto bravo sia nel contributo alla manovra offensiva che, all’0ccorrenza, in fase di conclusione. Giustificata la soddisfazione del presidente Avio Signori: «Abbiamo disputato una bella partita – ha detto all’uscita dal campo di Iolo – perchè i ragazzi hanno tirato fuori il massimo dal punto di vista soprattutto del temperamento. E’ quello che ci voleva su un campo allentatissimo dove non era sempre possibile esprimere le qualità tecniche dei nostri giocatori». Domenica prossima il Montale è atteso da una nuova trasferta sul campo del Prato Sport mentre la capolista San Giusto ospita il Casini.

TABELLINO

MONTALE: Piroddi, Baldi Mattia, Biagini, Cecchi, Costa (62′ Petrini), Lunghi, Ascalese (Nincheri), Cassarà, Baldi Alessandro. In panchina: Pedaggi, Romagnoli, Galeotti, Ferri Lorenzo. All. Trupia.

IOLO: Coveri, Castagnoli, Maggio, Nardi, Balleggi, Zipoli, Bellandi, Giovannetti, Williams, Lo Iacono, Ehika. In panchina: Biagoli, Gorini, Lo Iacono Angelo, Borrelli, Guazzini, Coveri, Cecchi Niccolò. All. Iorio.

Arbitro: Cinotti di Livorno

Marcatori: 40′ Cassarà, 67′ Ascalese su rigore.

 

Commenti disabilitati su Montale vince nel pantano di Iolo e insegue il San Giusto

Batosta interna dell’Antares, colpo Casalguidi

Pubblicato il 20 gennaio 2013 by marco

Un’Antares rimaneggiata subisce una brutta sconfitta casalinga per opera del Casalguidi, che dopo aver segnato tre gol al Barni torna a casa con altrettanti punti. Per mister Pulidori non si prospetta una partita semplice, infatti visti i numerosi e sfortunati infortuni, è costretto a fare a meno di diversi giocatori titolari. Il primo tempo, in un campo reso pesante dalla pioggia, rimane equilibrato e combattuto principalmente a centrocampo con poche occasioni per entrambe le squadre. Verso la fine della prima frazione l’Antares ha una buona opportunità su azione di calcio d’angolo, quando Staggini spinto da dietro cade in area: per l’arbitro non è rigore e nonostante le proteste il gioco prosegue. Al 44esimo è allora il Casalguidi a colpire proprio su un corner, sul quale svetta di testa Gjonaj che batte il portiere Pucci. Subito dopo il rientro in campo, i rosso-blu attaccano alla ricerca del pareggio con tutte le forze a disposizione. Al 65esimo arriva però la doccia fredda, infatti su un’azione di contropiede gli ospiti passano in vantaggio grazie al gol di Niccolai. Seppur in difficoltà, l’Antares cerca di rimettere in piedi la partita, sbilanciandosi in avanti e rischiando le ripartenze avversarie. E’ proprio da una di queste che nasce la terza rete del Casalguidi: è  ancora il numero 9 Niccolai a segnare, dopo essere entrato in area ed aver scartato il portiere. Sullo 0-3 la squadra di casa crea qualche occasione per accorciare le distanze, ma gli sforzi non sono sufficienti e così al triplice fischio finale il risultato non cambia. Sperando in qualche recupero, l’Antares è pronta a riscattarsi già domenica prossima contro il Prato 2000, per non perdere il contatto con la testa della classifica.

TABELLINO

ANTARES; Pucci, Meoni (Cusumano), Giorgetti, Vannuccini, Bruschi, Sardi, Staggini (Tredici), Fusario, Gigliofiore, Accardo, Porcu. All.Pulidori. In panchina: Bertini, Di Ninni, Meoni

CASALGUIDI: Micucci, Baldi, Parlanti, Capecchi (Tasselli), Gjonaj, Barone, Paperetti, Niccolai (Giovannelli), Lombardi (Cappellini), Spiti. All. Nencini. In panchina: Dolfi, Fiaschi, Ndoci, Ravai

MARCATORI: Gjonaj (44′), Niccolai (65′), Niccolai (75′) (Casalguidi)

 

Commenti disabilitati su Batosta interna dell’Antares, colpo Casalguidi

Rocambolesco 3-3 per l’Antares sul campo del Mezzana

Pubblicato il 14 gennaio 2013 by marco

Per questa 18esima giornata di seconda categoria l’Antares è impegnata in trasferta sul campo del Mezzana, quartultimo in classifica. La squadra di Pulidori, in vantaggio per due volte nel corso della partita, rischia di tornare a casa con una sconfitta ma in un concitato finale di gara, al triplice fischio il risultato è di 3-3. Passano appena quattro minuti e la squadra ospite va in vantaggio grazie ad un bel colpo di testa di Ferrari che batte l’estremo difensore Cerofolini dopo un cross dalla fascia laterale. Lo 0-1 dura poco, infatti all’ottavo minuto il Mezzana trova il pareggio: sull’uscita di Pucci, Digiarini calcia verso la porta, il pallone stenta ad entrare in porta ma Giannini non riesce a salvare sulla linea il tiro diretto in rete. Nonostante la rete subìta la formazione ospite torna all’attacco e così al 13esimo minuto Gigliofiore, in progressione, anticipa il difensore ed entrato in area piazza la palla alle spalle del portiere per il gol che riporta avanti l’Antares. Il match rimane abbastanza equilibrato e lottato a centrocampo, infatti le condizioni del terreno non permettono ai giocatori manovre troppo complesse, ma al 27esimo il risultato cambia ancora: stavolta è Chiatto a battere l’estremo difensore dell’Antares ed a riportare il punteggio in parità. Al termine della prima frazione il punteggio è quindi di 2-2. Il secondo tempo inizia subito con una doccia fredda per i ragazzi di mister Pulidori, quando una palla persa a centrocampo innesca il contropiede del Mezzana che finalizza l’azione con Donnarumma, abile a battere il portiere in uscita. A questo punto la squadra in svantaggio si riversa in avanti ed inizia a collezionare una serie di occasioni da gol che capitano sui piedi degli attaccanti, ma il pallone non entra. Il finale di partita si rende concitato, e l’Antares reclama all’arbitro ben due rigori per falli su Accardo e Gigliofiore, ma la svolta si ha nei minuti di recupero: al 93esimo ci pensa Brio, che grazie ad una rovesciata sotto porta sugli sviluppi di un cross insacca il pallone alle spalle di Cerofolini rimediando così una partita che si era messa male. Col punto guadagnato la formazione rosso-blu ritrova il terzo posto in classifica in coabitazione con gli Amici miei, dietro a Montale e San Giusto.

 

TABELLINO

MEZZANA: Cerofolini, Miniati, Volpe, Veacci, Carella, Ciulli, Fiorentino, Digiarini, Donnarumma, Ceccarelli, Chiatto. In panchina: Moscardi, Parigi, Trallori, Cubellis, Biagioni, Ponzani. All. Sartini

ANTARES: Pucci, Giannini, Ferrari, Bruschi, Torracchi (Vannuccini), Sardi (Staggini), Nesi (Accardo), Napolitano, Gigliofiore, Brio, Porcu. In panchina: Cusumano, Di Ninni, Giorgetti, Tredici. All. Pulidori

MARCATORI: 4′ Ferrari (Antares), 8′ Digiarini (Mezzana), 13′ Gigliofiore (Antares), 27′ Chiatto (Mezzana), 50′ Donnarumma (Mezzana), 93′ Brio (Antares)

Commenti disabilitati su Rocambolesco 3-3 per l’Antares sul campo del Mezzana

Montale fermato in casa dal Casini: 3-3

Pubblicato il 14 gennaio 2013 by marco

Al termine di una partita ricca di episodi e reti, l’unica squadra a gioire è il Casini per aver guadagnato 1 punto in un campo difficile come quello del Montale, mentre la formazione casalinga oltre all’amarezza per il risultato perde anche il primato in classifica. Il match inizia nel migliore dei modi per i ragazzi di mister Trupia, infatti dopo appena quattro minuti passano in vantaggio grazie ad un euro-gol di Lorenzo Ferri, che dalla distanza con un tiro a giro sotto il set batte un incolpevole Venturini. Al 17esimo però gli ospiti raggiungono il pareggio sugli sviluppi di un calcio piazzato, che si riveleranno decisivi in quasi tutte le reti, quando Chiti ribadisce in rete dall’area piccola dopo che la difesa non era riuscita a spazzare via il pallone. Il risultato di parità dura poco, infatti dopo appena due minuti un magistrale calcio di punizione di Lunghi si insacca nell’angolino basso della porta avversaria sorvolando la barriera. A questo punto per il Montale non basterebbe che gestire il vantaggio di 2-1, almeno fino alla fine della prima frazione, ma ci pensa il direttore di gara a scombussolare gli equilibri del match con una decisione più che mai discutibile: l’espulsione di Pucciarelli. Secondo l’arbitro infatti il giocatore si merita l’allontanamento dal rettangolo di gioco per averlo, a suo modo di vedere, richiamato troppo veementemente ed addirittura insultato nel chiedergli di rientrare in campo (in quanto il giocatore era precedentemente uscito). Di fronte a questo episodio gli animi si scaldano e i giocatori di casa, con un uomo in meno, commettono con Marco Ferri una disattenzione che innesca il pareggio di Stasi al 43esimo. Per il secondo tempo il Montale mantiene un modulo prettamente a trazione anteriore, ma intorno al minuto 50 il Casini passa in vantaggio a causa di un autorete del difensore Cassarà che dopo un cross gonfia la rete sbagliata di testa. I ragazzi di mister Trupia seppur in 10 e nonostante diversi attimi di tensione dovuti a certi atteggiamenti dell’arbitro, non si perdono d’animo e dopo un quarto d’ora colpiscono portando il punteggio sul 3-3: è lo stesso Cassarà, autore di un autogol, a rifarsi insaccando in rete dall’area di rigore sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il Montale non si accontenta del pareggio, inserisce giocatori offensivi e crea diverse occasioni da gol, ma il risultato non cambia ed al triplice fischio finale entrambe le squadre portano a casa 1 punto per uno.

TABELLINO

MONTALE: Piroddi, De Cotis, Cassarà (78′ Costa), Biagini, Ferri Marco, Cecchi, Baldi Alessandro (73′ Romagnoli), Lunghi, Ascalese, Ferri Loreno (40′ Bruni), Pucciarelli. In panchina: Pedaggi, Galeotti, Nincheri, Baldi Mattia. All. Trupia

CASINI: Venturini, Baldi, Chiti, Calvelli, Bellini, Vannelli, Manzoli, Lombardi, Stasi, Bossahon, Locco. In panchina: Giuntini, Bartolini, Bologni, Gai, Bacci, Colosimo. All. Petroni

Arbitro Bertini da Lucca

MARCATORI: 4′ Ferri Lorenzo (Montale), 17′ Chiti (Casini), 19′ Lunghi (Montale), 43′ Stasi (Casini), 51′ Cassarà (autorete)(Montale), 65′ Cassarà (Montale)

Commenti disabilitati su Montale fermato in casa dal Casini: 3-3

Tags:

Vittoria in trasferta per la capolista Montale: 1 a 0 a Tavola

Pubblicato il 07 gennaio 2013 by Oggi

Il Montale si aggiudica i tre punti con un gol dopo quindici minuti del solito Ascalese (formidabile il suo score di 16 reti in 17 partite) e soprattutto non incassa reti e riporta a casa un 1 a 0 che è piuttosto insolito per le statistiche della squadra biancoazzurra, abituata a segnare tanto e a incassare talvolta qualche rete di troppo. La vittoria con quello zero nella casella dei gol subiti è certamente musica per le orecchie dell’allenatore Trupia che da tempo sta lavorando per evitare alla sua formazione certi scompensi della fase difensiva. Il Montale stavolta non ha rischiato niente e la notizia è ancora migliore se si considera che non giocava il nuovo acquisto Di Toro che probabilmente sarà disponibile domenica prossima in occasione dell’incontro casalingo con il Casini. Da segnalare la buona prestazione di Nincheri, che ha giocato dal primo minuto dimostrandosi pronto a rispondere alla chiamata di mister Trupia. Se il Montale ha imparato anche a non prendere gol sarà dura per gli avversari scalzarlo dal primo posto in classifica, anche se la lotta al vertice simane apertissima e avvincente con il San Giusto che appaia i biancoazzurri e dietro le due inseguitrici Amici Miei e Antares che non perdono un colpo.

 

Formazione del Montale: Piroddi, Berti, Cassarà, Nincheri, De Cotis, Ferri Marco, Costa, Lunghi, Ascalese, Ferri Lorenzo, Pucciarelli.

Commenti disabilitati su Vittoria in trasferta per la capolista Montale: 1 a 0 a Tavola

Tags:

Antares a valanga sulla Pietà: 4 a 0

Pubblicato il 07 gennaio 2013 by Oggi

L’Antares riprende a correre, travolge la Pietà  e resta all’inseguimento delle prime a soli due punti dalla vetta. E’ Fusario il mattatore della giornata con una doppietta che impreziosisce una prestazione da incorniciare. La squadra di Pulidori non ha avuto problemi a sbrigare la pratica Pietà, un avversario non certo trascendentale ma che l’Antares ha avuto il merito di non sottovalutare. Già dopo 18′ minuti Fusario ha portato in vantaggio i suoi aprendo una girandola di reti che prima dell’intervallo aveva già chiuso la partita. Al gol di apertura di Fusario è infatti seguito il raddoppio su autorete e subito dopo il tre a zero dello stesso Fusario. A rendere più rotondo il punteggio è arrivato il calcio di rigore concesso per atterramento di Porcu e trasformato da Gigliofiore. Il secono tempo è stato di pura accademia dato che la gara non aveva più nulla da dire. Dopo questa netta vittoria sul proprio terreno l’Antares è attesa dalla trasferta sul campo del Mezzana, quart’ultima in classifica e bisognosa di punti.

Formazione dell’Antarese: Pucci, Di Ninni, Ferrari, Vannuccini, Breschi, Ferrario, Nesi, Napolitano, Gigliofiore, Tredici, Porcu.

Commenti disabilitati su Antares a valanga sulla Pietà: 4 a 0

Advertise Here
Advertise Here

ADS