Il derby montalese si tinge di rosso-blu: vittoria dell’Antares in rimonta

Pubblicato il 11 marzo 2013 by marco

Il big match dei quartieri alti del girone D di Seconda Categoria tra Montale e Antares si risolve come all’andata nel finale, ma questa volta ad esultare sono i ragazzi di mister Magazzini, che grazie ad un’insperata rimonta portano a casa 3 punti fondamentali per morale e classifica. Nella prima frazione la pesantezza del campo e la tensione dei giocatori, consapevoli dell’importanza di fare risultato, non permettano alla partita di decollare. I ritmi sono abbastanza sostenuti ma i portieri non vengono particolarmente impegnati, infatti il gioco è concentrato e combattuto a centrocampo con un iniziale predominio territoriale del Montale che cerca di rendersi pericoloso con azioni sulle fasce. L’Antares invece cerca di sfruttare le ripartenze lanciando palloni in profondità per i propri attaccanti. Il primo tempo si chiude senza particolari scosse: succede tutto nella ripresa. Il secondo tempo inizia subito nel migliore dei modi per il Montale. Bomber Ascalese, sfruttando un passaggio filtrante, si presenta da solo davanti al portiere avversario: invece di calciare verso la rete, cerca il dribbling e con un tocco in più si allunga la palla, sulla quale si getta senza successo l’estremo difensore Pucci che così atterra l’attaccante nettamente. E’ calcio di rigore, con la decisione del direttore di gara di ammonire l’autore del fallo pur essendo l’ultimo uomo. Sul dischetto si presenta lo stesso Ascalese che al 52esimo porta in vantaggio i suoi. L’Antares cerca la reazione ma gli avversari, galvanizzati dall’1-0, sfiorano nuovamente la rete al 60esimo minuto con l’autore del primo gol: questo volta però Ascalese manca di freddezza e davanti a Pucci cerca un pallonetto che finisce innocuo tra i guantoni del portiere. Dopo meno di 10 minuti il match sembra incanalarsi tutto a favore del Montale, infatti un duro intervento da dietro di Meoni su Pucciarelli lungo la fascia viene punito dall’arbitro col cartellino rosso. Gli animi si scaldano e una mezza mischia coinvolge Brio ed altri giocatori, ma il tutto si conclude abbastanza velocemente. A soli 20 minuti dalla fine chiunque avrebbe scommesso sulla vittoria dei ragazzi di mister Trupia, in vantaggio ed in superiorità numerica, ma è a questo punto che la “Dea Bendata” sorride al cuore dell’Antares. Il 75esimo minuto rappresenta lo spartiacque del match. La formazione rosso-blu, che nel frattempo nonostante l’uomo in meno aveva aumentato la pressione sugli avversari, lancia una palla alta indirizzata a Gigliofiore. Il difensore Berti è in anticipo, ed esegue un retropassaggio di testa al portiere: Pedaggi però, commettendo un errore, non trattiene la palla tra le mani e così Gigliofiore, in agguato in area di rigore, fa suo il pallone ed insacca in rete il gol che vale l’1-1. Il Montale non aveva ancora subito veri e propri tiri in porta nel corso del match, e per questo il pareggio scombussola l’animo dei giocatori . L’Anteres dal canto suo riesce a difendere bene con la grinta di chi vuole fare risultato. All’86esimo uno sbaglio della difesa cambia ancora una volta le sorti del derby. Gigliofiore, appostato fuori dall’area, riceve un involontario assist di testa di Berti, che cercava di spazzare un pallone alto. L’attaccante rosso-blu ha quindi il tempo di stoppare, avanzare e far partire il tiro che si insacca nel set battendo un incolpevole Pedaggi. Il risultato è di 2-1 a favore dell’Antares, e così rimarrà fino al triplice fischio del direttore di gara tra l’ovazione dei sostenitori e la gioia dei giocatori guidati da Magazzini. I sentimenti del post partita sono clamorosamente contrastanti: da una parte il Montale, che  non sembrava dover correre nessun pericolo fino al 70esimo, si mangia le mani per la vittoria sfumata e per l’occasione persa di allungare in classifica confermandosi da sola in vetta; dall’altra l’Antares ha il morale a mille sia per aver vendicato la sconfitta subita all’andata, sia per il consolidato quarto posto a +4 dall’Aglianese. La prossima giornata sarà quindi importante, seppur non decisiva, per capire il futuro di queste due squadre di cui ogni cittadino montalese dovrebbe essere orgoglioso.

TABELLINO

ANTARES: Pucci, Meoni, Fusario, Nesi, Vannuccini, Ferrari, Staggini(Giorgetti), Napolitano, Gigliofiore(Di Ninni), Brio(Sardi), Porcu. All.Magazzini In panchina: Cusumano, Torracchi, Meoni

MONTALE: Pedaggi, De Cotis, Cassarà, Biagini, Berti, Cecchi, Baldi(Ferri Lorenzo), Lunghi, Ascalese, Romagnoli(Galeotti), Pucciarelli(Petrini). All.Trupia In panchina: Corrente, Baldi, Ferri Marco, Di Toro

MARCATORI: Ascalese (52′) (Montale), Gigliofiore (75′)(86′) (Antares)

NOTE: espulso Meoni (Antares) al 68esimo

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

ADS