Si interrompe con l’Aglianese il cammino del Montale

Pubblicato il 29 aprile 2013 by marco

Si arresta purtroppo alla finale play-off del girone la scalata verso la promozione del Montale. Alla fine di una partita altalenante tra le due forze in campo, a prevalere sugli avversari è infatti l’Aglianese, che vince 2-0 e si assicura il passaggio al turno successivo. Contrariamente alle previsioni non piove, ed in cielo si alternano sole e nuvole: davanti ad una bella cornice di pubblico si appresta ad iniziare il match. Appena prima della partita mister Trupia è costretto a cambiare a sorpresa la formazione: bomber Ascalese, capocannoniere di squadra e campionato, si deve accomodare in panchina per un risentimento muscolare. Al suo posto c’è Bruni. La squadra montalese parte subito spigliata e già dopo appena 5 minuti crea un’importante occasione da gol con Berti che, entrato lateralmente in area dopo una percussione sulla fascia, mette in mezzo una ghiottissima palla: davanti alla porta però la difesa nero-verde riesce a mettere in calcio d’angolo. Al decimo si fa vedere in avanti anche l’Aglianese con un tiro dalla distanza alto di poco. Il Montale è molto propositivo sulle fasce, grazie alla spinta di Berti, ma in mezzo nessuno si fa trovare pronto per i cross. Poco prima della mezzora la squadra di Gorgeri si fa pericolosa due volte: entrambe le volte Piroddi è attento, prima su un tiro di Giusti insidioso ma piuttosto centrale, poi sugli sviluppi del calcio d’angolo. Al 35esimo si segnala l’ammonizione di Alessandro Baldi per un fallo da dietro su un difensore avversario: fatto che si rivelerà decisivo per l’incontro. Gli ultimi 15 minuti, dopo un’iniziale supremazia degli “ospiti” (il campo neutro è il Barontini di Agliana), sono occupati da un sostanziale equilibrio durante il quale entrambe le formazioni cercano di colpire con veloci ma sprecise ripartenze. La seconda frazione parte nel peggiore dei modi per il Montale: Alessandro Baldi, già sanzionato dall’arbitro, viene espulso per doppia ammonizione dopo aver commesso fallo nella propria area. E’ rigore. Sul dischetto si presenta Giusti, che spiazza il portiere e mette in rete il gol dell’1-0. A questo punto per i bianco-celesti si fa molto dura, infatti in inferiorità numerica devono riuscire almeno a pareggiare, in quanto per il miglior posizionamento in classifica hanno a disposizione due risultati su tre. L’Aglianese, in vantaggio, cerca di gestire la partita e sfruttando il comprensibile nervosismo dei montalesi conquista ad ogni minimo contatto calci di punizione a favore. Al 53esimo mister Trupia decide di mischiare le carte in tavola tentando il tutto per tutto con una triplice sostituzione: Costa per Bruni, Cassarà per Pucciarelli, e Ascalese per Lorenzo Ferri. Il Montale spinto dall’orgoglio pare più reattivo, ma è ancora l’Aglianese a mettere la palla in rete al 58esimo. Il gol però non viene assegnato per la posizione di fuorigioco di un giocatore nero-verde che aveva deviato un cross sotto porta. Nei cinque minuti successivi la formazione in vantaggio sfiora ancora il raddoppio con Fantacci, che prima vede ribattere il proprio tiro sulla linea e successivamente calcia di poco alto sulla traversa. Al 65esimo torna a farsi vedere il Montale con un interessante lancio in profondità per Costa, ma l’estremo difensore è attento in uscita. I montalesi prendono coraggio e provano il tutto per tutto lottando in mezzo al campo, ma la ricerca del gol e l’inferiorità numerica portano inevitabili difficoltà a contenere i contropiedi degli avversari, che per questo si fanno molto pericolosi agendo sulle fasce. Intorno alla mezzora i bianco-celesti ci provano dalla distanza per due volte, ma i tiri non centrano lo specchio della porta. L’Aglianese riesce a gestire l’1-0 sfruttando l’uomo in più, mentre il Montale con le ultime energie rimaste attacca a testa bassa. Poco dopo la segnalazione dei minuti di recupero, al 91esimo si spengono le speranze dei giocatori e dei sostenitori del Montale accorsi al Barontini: Benesperi, partito tutto solo sulla fascia dopo una palla recuperata, entra in area ed a tu per tu con Piroddi insacca in rete il gol del definitivo 2-0. Al fischio finale dell’arbitro i nero-verdi esplodono esultando insieme ai loro calorosi tifosi, mentre per il Montale c’è grosso dispiacere e rammarico. Non solo per l’esito della partita, decisa tutto sommato da episodi, ma anche per il campionato effettuato. Nonostante la squadra partita da zero, più volte i ragazzi di mister Trupia sono sembrati i veri dominatori del girone, sia per i risultati che per il gioco mostrato, tuttavia i troppi punti persi per strada sia per sfortuna che per mancanza di cinismo, non gli hanno beffardamente permesso di classificarsi per primi. Purtroppo il calcio ci insegna questo, che niente è scritto e che può succedere sempre di tutto, però nonostante questo finale di campionato, c’è la convinzione che da questa esperienza nasceranno ancor più grandi motivazioni per il prossimo anno, che salvo sorprese il Montale giocherà ancora in Seconda Categoria.

 

TABELLINO

MONTALE: Piroddi, Berti, Baldi Mattia, Biagini, Ferri Marco, Cecchi, Ferri Lorenzo(53′ Ascalese), Lunghi, Bruni(53′ Costa), Pucciarelli(53′ Cassarà), Baldi Alessandro. All.Trupia. In panchina: Pedaggi, De Cotis, Petrini, Galeotti

AGLIANESE: Cecchi, Spadoni, Gorgeri, Livi, Fabbri, Benesperi, Bartolini, Fantacci, Perna(90′ Malentacchi), Gocaj, Giusti(82′ Piccolo). All.Gorgeri. In panchina: Bini, Bartoletti, Biagioni, Cristiani, Spampani

Arbitro Puccetti di Viareggio, assistenti Raciti e Alfieri di Prato

MARCATORI: Giusti (47′), Benesperi (91′) (Aglianese)

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

ADS