Archivio | Rioni 2015

Del Tobbiana il miglior giocatore e il miglior giovane del torneo

Pubblicato il 29 luglio 2015 by Oggi

BUCCI FABIO 2Nelle premiazioni effettuate dopo la finale è stato conferito il riconoscimento di miglior giocatore del tornedo dei rioni 2015 a Fabio Bucci del Tobbiana, mentre è stato designato miglior giovane Under 20 Luca Betti, sempre del Tobbiana.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il titolo di miglior portiere è stato assegnato a Tommaso Boccardi dell’Ugna mentre l’allenatore dell’Ugna Valerio Torracchi ha ritirato il premio destinato all’allenatore vincente del torneo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Premiato anche il capocannoniere della manifestazione, Marco Pallara della Smilea, che ha realizzato quattro reti. Un riconoscimento è stato consegnato anche al medico che da anni segue il torneo, il dottor Domenico Cerullo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Commenti disabilitati su Del Tobbiana il miglior giocatore e il miglior giovane del torneo

L’Ugna è campione per la sesta volta! Sconfitto il Tobbiana ai calci di rigore

Pubblicato il 28 luglio 2015 by Nicola

Anche la trentesima edizione del Torneo dei Rioni si è conclusa, e al termine di una finale combattutissima e decisa ai calci di rigore, la coppa dalle grandi orecchie si è tinta di biancoverde.
Quello col Tobbiana è stato un match pieno di significati: l’Ugna era alla ricerca del sesto titolo dopo aver mancato l’obiettivo per tre volte in questi ultimi anni, per i biancoblu si trattava della prima storica finale, a coronamento di una crescita a livello sia individuale che di gruppo che l’aveva resa in queste ultime edizioni la squadra da battere.
Il cammino verso l’atto conclusivo è stato un crescendo per entrambe le contendenti: l’Ugna di partita in partita si è mostrata sempre più solida e quadrata, eliminando in semifinale la quotata Smilea, mentre il Tobbiana è stato capace di battere due squadre del calibro di Dore e Fognano con grande autorità.
Passiamo alla partita.
La tensione è palpabile e questo si riflette sul campo, infatti le due squadre si affrontano a viso aperto ma senza che una formazione prevalga nettamente sull’altra. Il match vive di fiammate e i portieri vengono impegnati pochissimo: mentre l’Ugna attraverso i piedi di Nerattini e Lunghi cerca di costruire azioni pericolose, il Tobbiana è più concreto ed infatti sono sue le uniche conclusioni del primo tempo. L’azione più pericolosa si ha al 17esimo, quando Costa mette il pallone in rete ma in posizione di fuorigioco, su segnalazione del guardalinee.
Questo è l’unico squillo della prima frazione.
Il secondo tempo è giocato su ritmi più alti e anche le difese permettono qualcosa di più: l’Ugna si rende pericolosa al 47esimo con Lunghi che non riesce ad approfittare al meglio di un’incertezza della retroguardia biancoblu, mentre 5 minuti dopo risponde il Tobbiana con una clamorosa traversa di Vannucci dalla distanza.
I ragazzi di Nesi prendono coraggio e al 58esimo sono nuovamente pericolosi, stavolta con Fontanelli che dopo aver vinto un contrasto nella propria metà campo avanza palla al piede scaricando una potente conclusione verso la porta che impegna Boccardi in tuffo.
Torracchi decide di cambiare qualcosa e così dopo aver inserito Santi, mette in campo Jacopo Nesi e Risaliti al posto dell’infortunato Gori. I biancoverdi sembrano più spigliati in fase offensiva, ma il Tobbiana si copre bene e Cusumano non viene chiamato in causa.
Al termine degli 80 minuti regolamentari, al triplice fischio dell’arbitro il risultato è fermo sullo 0-0.
Anche i biancoblu inseriscono forze fresche in campo, ma la paura di commettere errori, e di pagarli a caro prezzo, è tanta da entrambe le parti: le due formazioni ci provano senza riuscire ad affondare. L’unica azione degna di nota scatena le proteste del Tobbiana: su passaggio filtrante, Dabizzi si invola verso la porta bucando la difesa dell’Ugna, ma entrato in area cade senza poter calciare. L’arbitro fa segno di proseguire, il giocatore tobbianese rimane a terra e i compagni protestano verso il direttore di gara, che però è irremovibile sulla decisione presa.
Senza nient’altro da segnalare, dopo 100 minuti di battaglia si andrà ai calci di rigore.
I tiri dal dischetto sono il simbolo di ogni combattuta finale, suggestivi per chi li guarda ma pesanti e carichi di tensione per chi li deve battere.
L’unico errore della serie è di Sasha Cusumano, mentre i biancoverdi sono infallibili grazie anche alla grande freddezza dei giovanissimi Massagli e Santi.
L’Ugna inseguiva la vittoria da 13 anni, infatti al 2002 risaliva l’ultimo trofeo, e dopo tanta attesa i fantasmi delle ultime annate sono scacciati con l’esultanza e la corsa liberatoria di tutta la squadra al rigore decisivo di Lunghi.
Alla premiazione finale è una festa: i tifosi biancoverdi invadono il campo sommergendo i propri beniamini, mentre dall’altra parte il Tobbiana esce tra gli applausi convinti e orgogliosi di tutti i propri sostenitori giunti in massa al Romano Nencini.

Cronaca

8’minuto: primo tiro in porta, troppo debole per impensierire Boccardi

17’minuto: Gol annullato a Costa per posizione di fuorigioco, il giocatore aveva stoppato la palla e messo in rete da posizione defilata

35’minuto: i portieri non vengono impegnati, in campo si lotta su ogni pallone senza esclusione di colpi

Fine primo tempo: Tobbiana-Ugna 0-0

47’minuto: azione pericolosa di Lunghi che tarda nel calciare perdendo l’attimo

53’minuto: occasione Tobbiana! Grande conclusione dalla distanza di Vannucci che si stampa sulla traversa

58’minuto: ancora Tobbiana vicino alla rete. Fontanelli recupera palla in un contrasto e calciando verso la porta costringe Boccardi alla deviazione in tuffo

70’minuto: il punteggio è ancora fermo sullo 0-0, partita tambureggiante ma poche conclusioni

Finiscono i tempi regolamentari, si va ai tempi supplementari

Si procede coi calci di rigore: parte l’Ugna
Torracchi: gol
Vannucci N: gol
Massagli: gol
Cusumano: parato
Santi: gol
Bucci: gol
Nerattini: gol
Costa: gol
Lunghi: gol
Ugna-Tobbiana 5-3 dcr
L’Ugna vince la trentesima edizione del Torneo dei Rioni!

Formazioni

Tobbiana: Cusumano A 6 (10’sts Bedin)., Bucci 6.5, Fontanelli 6.5, Mazzanti 6, Costa L. 6, Vannucci N. 6.5, Lo Faro 6(2’sts Rossi), Nesi M. 6, Betti 6(1’ts Nesi F), Costa D. 6.5, Vannucci L 6(15’st Dabizzi). All Nesi

Ugna: Boccardi 7, Nesi A. 6.5, Torracchi 6.5, Pesaresi 6, Gori 6( 26′ Risaliti), Caioni 6( 18′ Nesi J.), Nerattini 6.5, Signorini 6(7’st Santi), Giorgini 6.5, Lunghi 6.5, Nesi S 6 (1’sts Massagli). All Torracchi
Tobbiana: Cusumano A (10’sts Bedin)., Bucci, Fontanelli, Mazzanti, Costa L., Vannucci N., Lo Faro(2’sts Rossi), Nesi M., Betti (1’ts Nesi F), Costa D., Vannucci L(15’st Dabizzi). All Nesi

Ugna: Boccardi, Nesi A., Torracchi, Pesaresi, Gori ( 26’st Risaliti), Caioni ( 18’st Nesi J.), Nerattini, Signorini(7’st Santi), Giorgini, Lunghi, Nesi S (1’sts Massagli). All Torracchi

Aribitro: Torbica

Commenti (1)

L’Ugna batte la Smilea e raggiunge il Tobbiana per un’inedita finale

Pubblicato il 22 luglio 2015 by marco

Tobbiana-Ugna: questa sarà la finale di martedì 28 Luglio maturata dalle semifinali.
I biancoverdi hanno raggiunto i tobbianesi grazie alla vittoria per 1-0 contro la Smilea, al termine di una semifinale molto equilibrata e incerta fino al triplice fischio dell’arbitro. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto, senza esclusione di colpi ma con estrema correttezza: la partita ha vissuto di fiammate e mai una formazione è sembrata prevalere sull’altra, ed in questi casi a farti vincere la partita sono gli episodi.
La prima occasione del match è targata Smilea, quando al 20esimo minuto circa Pallara ha impegnato Boccardi dall’interno dell’area di rigore. L’attaccante biancoceleste, insieme a Bruni, si da molto da fare davanti ma la difesa ugnotta è molto attenta; anche dall’altra parte, seppur i ragazzi di mister Torracchi siano molto pericolosi nelle ripartenze, la retroguardia della Smilea non lascia spazi.
La prima frazione sembra dover concludersi sullo 0-0 ma a tre minuti dalla fine arriva la svolta: su azione di calcio d’angolo, Simone Nesi, schierato all’attacco, svetta più in alto di tutti e con un gran colpo di testa gonfia la rete. È 1-0.
Il secondo tempo inizia con mister Pallara costretto a sostituire un infortunato Bruni con Votino, ma nonostante l’assenza di un punto di riferimento davanti sia condizionante, la Smilea ci prova in tutti i modi. L’Ugna è molto brava ad attendere gli avversari nella propria metà campo e di fronte agli attacchi avversari si chiude bene. Intorno alla mezz’ora, nel giro di 10 minuti la partita ha due scosse: circa al 30esimo la Smilea protesta per un fallo di mano in area avversaria, mentre dopo 5 minuti l’Ugna ha una grossissima opportunità per chiudere l’incontro con Massagli, ma sull’uscita di Leporatti cade a terra e l’arbitro interviene ammonendolo per simulazione.
A questo punto della partita la Smilea si riversa in avanti e con l’inserimento di giocatori offensivi si mantiene alta, ma l’Ugna ne approfitta in contropiede e Leonardo Lunghi davanti alla porta fallisce un’altra opportunità per chiudere la partita.
L’ultima occasione si ha a due minuti dalla fine quando la Smilea va vicina alla rete con una conclusione di Bertini che impegna Boccardi in tuffo.
Nonostante il pressing, l’Ugna si chiude bene e così al triplice fischio dell’arbitro i biancoverdi festeggiano coi propri sostenitori l’ennesima finale conquistata con grande carattere, in cerca di una vittoria che vorrebbe dire sesta stella sul petto.
Per la Smilea c’è rammarico, infatti nel corso del Torneo aveva mostrato buon gioco e solidità contro tutti gli avversari, in modo tale da essere considerata una delle favorite per la finale, ma è stato anche un anno di grossa discontinuità rispetto alle ultime edizioni e quindi ci deve essere anche molta soddisfazione.

Cronaca

18’minuto: occasione Smilea! Cecchi mette in mezzo, Pallara stoppa la palla e conclude verso la porta, ma Boccardi respinge
25’minuto: i portieri non vengono impegnati. Partita equilibrata
37’minuto: GOL DELL’UGNA!! Grande colpo di testa di Simone Nesi che gonfia la rete su azione di calcio d’angolo
Fine primo tempo: Ugna-Smilea 1-0
Inizia il secondo tempo
19’minuto st: partita combattuta a centrocampo, la Smilea ci prova ma l’Ugna si chiude bene
30′ minuto st: la Smilea chiede un fallo di mano in area
36’minuto st: occasione Ugna! Massagli parte in contropiede e solo davanti a Boccardi cade a terra, l’arbitro lo ammonisce per simulazione tra le proteste
38’minuto st: ancora Ugna vicinissima alla rete! Lughi davanti alla porta calcia a lato
38’minuto st: Smilea pericolosa! Bertini tira dal limite dell’area ma Boccardi si stende e devia
Fine partita: Ugna-Smilea 1-0

Formazioni

Ugna: Boccardi 6.5, Nesi A 6,Torracchi 6.5, Pesaresi 6.5, Gori 6(39’st Radoja), Risaliti 5.5(26’st Caioni), Nerattini 6, Giorgini 6(35’st Fattori), Lunghi 6, Signorini 5.5(20’st Nesi J), Nesi S 6.5(30’st Massagli). All.Torracchi

Smilea: Leporatti 6, Bernardini 6(37’st Meoni A), Palmigiano 5.5(26’st Giaconi), Borselli 6.5, Lunghi 6, Cecchi 6, Nincheri 5.5(23’st Bruni A), Bertini 6, Fuschetto 6(30’st Meoni), Pallara 6, Bruni F 6.5(1’st Votino 6). All.Pallara

Arbitro Scarmozzino di Pisa

Commenti disabilitati su L’Ugna batte la Smilea e raggiunge il Tobbiana per un’inedita finale

IL TOBBIANA PER LA PRIMA VOLTA IN FINALE: BATTUTO IL DORE PER 2-0

Pubblicato il 20 luglio 2015 by Nicola

Il Tobbiana approda alla finale per la prima volta piegando un Dore mai domo neanche quando si è trovato in inferiorità numerica all’inizio del secondo tempo. La squadra biancoblu ha dimostrato di essere molto cresciuta rispetto agli anni precedenti sul piano dell’equilibrio tattico e della capacità di leggere i diversi momenti della partita. Ora Costa e compagni aspettano la vincente della seconda semifinale in programma mercoledì 22 luglio tra Smilea e Ugna. La gara tra Tobbiana e Dore è vissuta per quasi tutto il primo tempo all’insegna dell’equlibrio con le due squadre molto compatte, corte e ben messe in campo dai due allenatori. Rarissime e poco pericolose le conclusioni a rete e risultato inchiodato sullo 0 a 0 fino alla svolta improvvisa avvenuta al 38′ quando una punizione per il Tobbiana ha cambiato la storia della semifinale. Il tiro calciato da Daniele Costa è stato deviato da uno degli uomini in barriera e l’arbitro ha ravvisato un fallo di mano e indicato il dischetto del rigore. Dagli undici metri il bomber Costa non ha fallito ed ha portato in vantaggio il Tobbiana. Rabbiosa e immediata la reazione del Dore che un minuto dopo ha colpito un palo con un bel rasoterra di Nardi. Nel secondo tempo le speranze di rimonta del Dore sono state subito frustrate dall’espulsione di di Comanducci per doppia ammonizione. Ridotto in dieci il Dore ha comunque avuto la forza di attaccare e di creare un paio di occasioni da rete, ma il Tobbiana col passare dei minuti diventava sempre più padrone del campo e si rendeva pericoloso più volte in contropiede finchè non ha chiuso la partita con una bella azione avviata da Costa, prosseguita da Betti che ha servito un assist a Vannucci Lorenzo che a porta vuota ha messo dentro la palla del raddoppio.

CRONACA LIVE

FINE GARA TOBBIANA – DORE 2-0
38′ Espulso Accardo per proteste . Dore in nove.Accardo chiedeva un calcio di rigore per fallo di mano su un suo tiro. Ma per l’arbitro il fallo non c’era.
29′ GOL DEL TOBBIANA che raddoppia con Vannucci Lorenzo su assist di Betti
21′ Palla gol fallita dal Dore. Tiro di Meoni, Bedin respinge sui piedi di Fiorello S. che tira sul portiere
14′ nel Tobbiana esce Nesi e entra Dabizzi
13′ occasione Tobbiana. Bel lancio di Betti a Costa che si allunga troppo il pallone.
7′ Dore vicino al gol con un bel tiro di Battistini parato da Bedin
3′ Espulso Comanducci. Dore in dieci
1′ Nel Dore Fioriello dentro al posto di Martelli
INIZIA IL SECONDO TEMPO

FINE PRIMO TEMPO TOBBIANA AVANTI 1-O
40′ Dore sfiora il pari. Palo colpito da Nardi.
38′ GOL TOBBIANA su rigore di Costa concesso per fallo di mano di Martelli che era in barriera su punizione calciata da Costa.
33′ tiro da fuori di Cherubini innocuo

30′ gran tiro dalla lunga di Betti non lontano dalla traversa

26′ grande equilibrio, squadre attentissime

13′ Primo tiro centrale di Cherubini del Dore

Dore : Franchi 6, Meoni A. 5.5 , Meoni L 6. Maccari 5.5, Fioriello S 5.5. , Cherubini G. 6.5, Martelli 6, Battistini 6, Comanducci 5.5, Nardi 6, Accardo 6 all. Paesano

Tobbiana : Bedin 6, Mazzanti 6, Bucci 6.5, Fontanelli 6, Matera 6, Cusumano 6, Vannucci 6.5, Nesi F 6., Costa D. 6.5, Vannucci L. 6.5, Betti 6.5 all. Nesi M.

Arbitro; Semeraro Francesco

INTERVISTA A FABIO BUCCI DEL TOBBIANA
image

Commenti disabilitati su IL TOBBIANA PER LA PRIMA VOLTA IN FINALE: BATTUTO IL DORE PER 2-0

La Smilea si prende la semifinale: autoritario 2-0 alla Bigattiera

Pubblicato il 16 luglio 2015 by Nicola

Al termine dei playoff il quadro delle semifinali è completo: Dore-Tobbiana e Ugna-Smilea. I bianco-celesti hanno conquistato il passaggio del turno grazie alla vittoria per 2-0 contro la Bigattiera, maturata con una partita gestita con esperienza e sicurezza, dando ragione agli 8 punti totalizzati nella prima fase del Torneo. La squadra di mister Saltini dall’altra parte, arrivando al match in sesta posizione, non è riuscita a ribaltare i pronostici: di fronte ad una squadra ben organizzata come la Smilea, non è stata capace di imporre il proprio gioco e su questo lato l’assenza di Perugi ha pesato molto.
Nel primo quarto d’ora di gioco i portieri non vengono mai impegnati in quanto il reparto offensivo di entrambe le formazioni risulta isolato rispetto al resto della squadra. Al 25esimo si ha la prima azione da gol importante, infatti Vannucci sventa un pericolosissimo colpo di testa di Bruni. Questo risulta il crocevia della partita. La Smilea prende fiducia e dopo dieci minuti crea ancora scompiglio nell’area giallonera senza però riuscire a concludere, mentre due minuti più tardi, al 37esimo, il risultato si sblocca: Pallara, lanciato a rete, si trova davanti alla porta e con freddezza batte il portiere in uscita.
La Bigattiera non riesce a reagire e così all’intervallo il punteggio è di 1-0.
Nel secondo tempo mister Saltini prova a cambiare qualcosa, inserendo forze fresche in campo e soprattutto rendendo la formazione più offensiva. Al 52esimo è proprio la Bigatteria ad andare vicina al pareggio, con un insidioso calcio di punizione di Innocenti che si stampa sulla traversa. Nonostante questa occasione i gialloneri non riescono a mantenere alto il pressing sugli avversari, ed anzi al 60esimo arriva la doccia fredda: è ancora il giovane attaccante della Smilea, Pallara, a gonfiare la rete, punendo un errore difensivo della Bigattiera.
È 2-0. Per i gialloneri si fa durissima, infatti segnare due gol nei venti minuti rimanenti servirebbe per portare la partita ai supplementari, ma in virtù del peggior posizionamento in classifica la vittoria risulta obbligatoria.
Mister Pallara non vuole rischiare nulla e così con varie sostituzioni aggiunge ancor più solidità alla propria squadra. La Smilea è cinica e continua a rendersi pericolosa in contropiede, mentre in difesa non corre alcun pericolo fino al triplice fischio finale: dopo alcuni anni il passaggio del turno è realtà e il Rione può festeggiare.
Adesso si prospettano semifinali equilibrate e molto combattute: le squadre che lotteranno per la finale hanno dimostrato di meritare di esserci, e per questo lo spettacolo è assicurato.

Formazioni
Smilea: Leporatti 6, Bertini 6( 22’st Bruni A.), Borselli 6.5, Giaconi 6 ( 22’st Votino ), Fuschetto 6.5, Bernardini 6( 30’st Micheletti ), Cecchi 6.5, Lunghi 7, Pallara 7.5 (30’st Meoni ), Nincheri 6 ( 35’st Ciappei) ,Bruni 6. All. Pallara

Bigattiera: Vannucci 5.5, Giannini 5.5, Pettazzoni 6, Ponsecchi 5.5 ( 5’st Lami), Lucchesi 5.5 ( 18’st Ferri ), Bruni 6 ( 15’st Giomi ), Algozzino 5.5 (29’st Manca), Grassini 5, Innocenti 6, Romagnoli 6, Giovannini 5( 30’st Riccio ) All. Saltini

Cronaca

15′ bisogna attendere il quarto d’ora per vedere il primo tiro della partita

25′ prima vera occasione da gol, miracolo del portiere giallo-nero che sventa un insidioso colpo di testa di Bruni

35′ ancora pericolosa la Smilea che sugli sviluppi di un calcio d’angolo non trova la conclusione vincente

37′ GOL SMILEA ! Pallara approfitta dell’esitazione del portiere e lo beffa con un tiro piazzato

Fine primo tempo

12′ Bigattiera Pericolosa e Sfortunata, Innocenti su punizione colpisce la traversa

20′ GOL SMILEA ! È ancora Pallara che di opportunismo e scaltrezza punisce un pasticcio della difesa avversaria

28′ Pallara sempre più protagonista fa la barba al palo

Fine partita
INTERVISTA A LORENZO LUNGHI DELLA SMILEA
image

Commenti (1)

Il Tobbiana fa suo il derby e vola in semifinale

Pubblicato il 15 luglio 2015 by Nicola

È stata una partita tesa, tirata e combattuta fino all’ultimo respiro, come ci potevamo aspettare da uno dei “derby” più sentiti dei Rioni, e alla fine a festeggiare sono i biancoblu del Tobbiana che con questa vittoria raggiungono il Dore in semifinale, confermandosi ancora una volta la mina vagante del Torneo. Dall’altra parte i vincitori dello scorso anno escono dalla competizione ai playoff, nonostante fossero considerati anche quest’anno una delle squadre favorite per raggiungere la finale.
Ai giocatori di mister Nesi bastava anche il pareggio, al termine dei supplementari, in virtù della migliore posizione in classifica ottenuta grazie al sorteggio, ma nonostante questo entrambe le formazioni si sono affrontate a viso aperto senza aspettare gli avversari.
Il primo tempo è avaro di conclusioni verso la porta, infatti nonostante gli spazi concessi dalle difese nelle corsie laterali siano abbondanti, a mancare è la finalizzazione delle azioni offensive: gli attaccanti ricevono pochi palloni.
Nella seconda frazione i ritmi, a differenza della consuetudine, si alzano. Da una parte il Fognano, obbligato a vincere, cerca il gol prima con un contropiede firmato Ciofi e successivamente con una punizione di Nanni, dall’altra parte il Tobbiana non sta a guardare e Costa di testa fa il pelo alla traversa al 52esimo. I gialloblu tentano in tutti i modi di infilare gli avversari, sfruttando la velocità di Ciofi e Torracchi, ma i ragazzi di mister Nesi sono compatti e in contropiede sempre pericolosi.
Al 70esimo il Tobbiana va in gol con un colpo di testa di Betti, ma l’arbitro annulla la rete per un fallo in attacco in area. L’ultima azione si registra all’80esimo con il Fognano vicinissimo al gol qualificazione, quando Ciofi si libera della marcatura e dal limite dell’area conclude verso la porta: Cusumano in tuffo salva il risultato.
In virtù dello 0-0 la partita procede con i supplementari.
Si prospettano 20 minuti di fuoco e così accade, ma ai biancoblu bastano 3 minuti per mettere un’ipoteca sulla semifinale, infatti è Leonardo Costa a firmare l’1-0, mettendo la palla in rete di tap in dopo il palo colpito dal fratello. Nonostante la rimonta sia davvero difficile il Fognano ci prova in tutti i modi, sbilanciandosi in avanti in cerca di un gol che avrebbe potuto riaprire la partita. Proprio a causa di questo, un contropiede del Tobbiana porta all’espulsione di Torracchi per un contestato fallo da ultimo uomo che manda su tutte le furie i fognanesi. Gli ultimi minuti sono molto tesi e l’arbitro estrae il cartellino rosso una seconda volta, stavolta ai danni di Ravagli, appena entrato.
Nonostante il pressing in 9 uomini è veramente dura e così al triplice fischio finale il risultato non è cambiato: l’1-0 manda in semifinale i biancoblu, che finalmente possono festeggiare insieme ai propri sostenitori.

Tobbiana: Cusumano A. 6.5, Bucci 6.5, Fontanelli 6, Costa L. 7, Mazzanti 6( 9’st Vannucci L. ), Vannucci 6.5, Cusumano S. 6 , Lo Faro 6, Betti 6 ( 33′ Nesi F.), Nesi 6, Costa 6.5(9′ st Rossi )D. All. Nesi

Fognano : Pagliai 5.5, Ferrari 6.5, Nanni 5.5, Maltinti 5.5( 1′ Torracchi ), Milazzo 6.5( 8′ ts Ravagli ), Nanni M. 6, De Leonardo 6.5, Morra 5, Torracchi 6.5, Ciofi 6, Benvenuti 5.5( 15’st Pinto )all. Franchi

Arbitro: Scartabelli

Cronaca

12′ le squadre si affrontano a viso aperto ma nessuna delle due è capace di imporre il proprio gioco

29′ Fognano attacca ma non è mai pericoloso

30′ contropiede Tobbiano che si spenge con un tiro tra le braccia del portiere

Fine primo tempo

5′ sontuosa uscita di Cusumano che vanifica un contropiede firmato Ciofi

8′ punizione pericolosa di Nanni che trova ancora una volta un attento Cusumano

12′ Costa di testa fa il pelo alla traversa

30′ gol annullato alla formazione bianco-blu per fallo in attacco

40′ ennesima prodezza di Cusumano che in tuffo sventa un insidioso tiro di Ciofi

Fine tempi regolamentari

Inizio primo tempo supplementare

3′ GOL TOBBIANA ! Costa L. Di tap in insacca a porta vuota

10′ Fognano in 9 per duplice espulsione

Secondo tempo supplementare

5′ Fognano spinge senza creare pericoli

Fine partita
INTERVISTA AD ALESSIO CUSUMANO
image

Commenti (1)

Ugna seconda per sorteggio va in semifinale

Pubblicato il 10 luglio 2015 by Oggi

Ugna seconda , Smilea terza, Tobbiana quarto, Fognano quinto. Questo l’esito dei sorteggi.

Le due gare di play-off saranno Tobbiana-Fognano il 15 luglio (la vincente andrà in semifinale col Dore)  e Smilea-Bigattiera il 16 luglio (la vincente andrà in semifinale con l’Ugna).

 
SORTEGGIO TRA TOBBIANA E FOGNANO PER IL QUARTO POSTO
image

SORTEGGIO TRA UGNA E SMILEA PER IL SECONDO POSTO

image

Commenti disabilitati su Ugna seconda per sorteggio va in semifinale

BIGATTIERA – TOBBIANA 1-3 live

Pubblicato il 10 luglio 2015 by Oggi

Vince il Tobbiana 3-1

CALCI DI RIGORE
Cusumano gol
Lucchesi Gol
Costa L. parato
Perugi parato
Lo Faro F. parato
Rossi traversa
Vannucci N. gol
Monfardini fuori
Costa D. gol

Fine gara 0-0 si va ai rigori
27′ Dabizzi giù in area. Per l’arbitro non c’è fallo.
24′ Tante sostituzioni nel Tobbiana nel secondo tempo. Dentro Costa Lo Farò Vannucci Nisola.
19′ Giovannini di testa spedisce a fil di palo.
18’Bigattiera ancora pericolosa. Perugi si invoca e conclude da posizione angolata. Para Bedin.
6” Occasione Bigattiera Giovannini a colpo sicuro. Salva un difensore sulla linea.
5′ Palla gol Bigattiera Perugi tutto solo spara alto.
Inizia il secondo tempo

Finisce il primo tempo 0-0
42′ Mazzanti rientra.

39′ Infortunio di Mazzanti in seguito a uno scontro di gioco . Il giocatore è fuori campo. Tobbiana in dieci .

36′ Occasione Bigattiera. Gran tiro di Giovannini deviato sora la traversa da Vannucci.

29′ Bell’azione in velocità del Tobbiana conclusa da Finocchi il cui tiro è però murato dalla difesa.

20′ Tobbiana vicino al gol con un tiro dal limite di Finocchi.

17′ Perugi calcia la sua terza punizione della gara . Stavolta la palla finisce alta.

5′ Traversa della Bigattiera colpita da Perugi su punizione. La palla colpisce violentemente il montante e rimbalza a terra. Per l’arbitro la palla non ha superato la linea.

1′ Il Tobbiana fa turn over tenendo in panchina diversi titolari. Spazio per molti giovani della rosa a disposizione di mister Nesi Marco.

Formazioni
Bigattiera: Vannucci C., Algozzino, Bruni, Giannini, Giovannini, Grassini, Lami, Lucchesi, Manca, Perugi, Romagnoli (47′ Rossi)

Tobbiana: Bedin, Cusumano, Mazzanti, Sostegni, Loriga, Dabizzi, Vannucci L. , Nesi, F. , Rafanelli, Rossi, Finocchi.

Arbitro: Della Rocca

Commenti disabilitati su BIGATTIERA – TOBBIANA 1-3 live

La prima semifinalista è il Dore: vinto lo scontro diretto col Fognano

Pubblicato il 08 luglio 2015 by marco

Dore e Fognano si giocavano il primo posto in classifica e l’ammissione diretta alla semifinale, ed al termine degli 80 minuti sono i biancorossi ad esultare grazie ad una rete di Accardo nella prima frazione.
Le due squadre, risultato a parte, si sono annullate essendo il loro gioco molto simile: attaccanti veloci, centrocampo pericoloso sia nelle ripartenze che nella conclusione da fuori. Il Dore ha ancora una volta rimarcato la sua grande capacità di sfruttare al meglio le occasioni, con cinismo e freddezza, infatti alla mezz’ora col secondo tiro in porta della partita arriva il vantaggio firmato da Accardo, con una bellissima conclusione di prima intenzione a incrociare.
È soprattutto nel secondo tempo che il Fognano cerca di pareggiare i conti, costringendo gli avversari a difendersi con tutte le loro forze: Ciofi e De Leonardo ci provano da fuori area ma le conclusioni sono imprecise e Franchi non viene quasi mai impegnato. Dall’altra parte i ragazzi di Paesano rispondono in contropiede sfruttando gli spazi lasciati dai gialloblu e intorno al 70esimo vanno vicini al raddoppio che avrebbe chiuso definitivamente il match. Negli ultimi minuti di gioco il Dore riesce a difendere il vantaggio mentre il Fognano non è capace di impensierire il portiere: il triplice fischio sancisce la semifinale diretta per i biancorossi, mentre mister Franchi dovrà aspettare l’ultima partita tra Bigattiera e Tobbiana per scoprire l’avversaria dei playoff.

Cronaca
20’minuto: le squadre si annullano, ancora nessuna azione pericolosa
23’minuto: primo tiro del Dore, bella conclusione di Martelli alta di poco
33’minuto: GOL DORE!! Grande rete di Accardo! Niccolò Fioriello serve alla perfezione l’attaccante biancorosso che al volo a incrociare gonfia la rete
Fine primo tempo Dore-Fognano 1-0
Inizia il secondo tempo
51’minuto: bella conclusione di Nardi fuori di poco
52’minuto: ci prova anche il Fognano con De Leonardo
64’minuto: Ciofi dal limite dell’area cerca la porta ma la palla sfiora il palo
68’minuto: Dore pericolosissimo in contropiede. Nardi e Fioriello non sfruttano due buone occasioni.
75’minuto: Il Fognano ci prova ma poche conclusioni
Fine partita

Formazioni
Dore: Franchi 6, Stobbia 6, Meoni L 6, Meoni A 6, Maccari 5.5, Fioriello S 5.5, Martelli 6.5, Fioriello N 6, Comanducci 5.5, Nardi 6.5, Accardo 7(35′ Battistini 6.5). All.Paesano
Fognano: Pagliai 6, Torracchi S 6(70′ Ciofi F), Ferrari 6.5, Nanni A 6, Morra 5.5, De Leonardo 6.5, Nanni M 5.5, Milazzo 6(74’Carlesi), Ciofi 5.5, Torracchi T 6, Benvenuti 5.5 (51′ Ferrati). All.Franchi

Arbitro Scartabelli

INTERVISTA A GIANMARCO NARDI DEL DORE
image

Commenti disabilitati su La prima semifinalista è il Dore: vinto lo scontro diretto col Fognano

L’Ugna affonda la Stazione e raggiunge la vetta

Pubblicato il 07 luglio 2015 by Oggi

L’Ugna travolge la Stazione con cinque reti a zero e raggiunge la Smilea in testa alla classifica provvisoria ad 8 punti. La gara è stata a senso unico fin dai primi minuti quando Santi, con l’aiuto di una deviazione, ha insaccato il pallone dell’ 1 a 0. Le sueccessive reti sono state segnate da Fattori, Pervizi, Fregi su sfortunata autorete e Radoja. L’Ugna con questa goleada si libera anche, almeno per questa serata, dalla sua endemica difficoltà in fase realizzativa. Oltretutto mister Torracchi ha potuto far riposare alcuni uomini importanti (vedi Nerattini tenuto in panchina) e dare spazio a giocatori finora meno impiegati (e che hanno risposto benissimo in campo alla fiducia concessa loro dall’allenatore). Per la Stazione è un malinconico epilogo di un torneo costellato da quattro sconfitte su quattro. Per la squadra amaranto l’accesso ai play-off era precluso matematicatimante già prima della partita. Ai ragazzi della Stazione deve andare però l’applauso di tutto il pubblico dei rioni per la dignità e l’impegno con cui si sono comportati in campo, lottando su tutti i palloni fino alla fine. Si ricorda che la squadra di Stazione è fortemente penalizzata dal fatto che una parte degli effettivi disponibili viene arruolata nel vicino torneo dei rioni di Agliana con poco rispetto a volte dei confini amministrativi. La situazione del rione Stazione è un problema per tutto il torneo che va risolta al più presto per il futuro della manifestazione. Intanto occorre solo dire grazie ai dirigenti, ai volontari e ai giocatori del rione Stazione che hanno partecipato alla trentesima edizione del torneo.

Ora per la lotta ai primi due posti che assicurano il passaggio diretto in semifinale si attende il big-match tra Dore e Fognano di mercoledì 8 luglio. Se una delle due contendenti, Dore o Fognano, uscisse vincente nei tempi regolamentari si aggiudicherebbe tre punti e con essi il primo posto solitario in classifica mentre il secondo posto sarebbe da assegnare attraverso il sorteggio tra Ugna e Smilea in quanto non c’è stato scontro diretto tra i due rioni. Nel caso invece che la partita Dore-Fognano fosse decisa ai calci di rigore, la vincente avrebbe due punti, grazie ai quali raggiungerebbe Smilea e Ugna in testa e si formerebbe così un terzetto al vertice. In questo caso non sarebbe possibile costruire una classifica avulsa perchè le tre squadre non si sono incontrate tutte fra di loro e si procederebbe ad un sorteggio a tre. Si richiamano in proposito i criteri per la formazione della classifica: criteri-per-classifica-finale

LA CRONACA DELLA PARTITA

Formazioni

UGNA: Boccardi 6, Dedya 6.5, Torracchi 6, Pesaresi 6, Gori 6(55′ Radoja 6.5), Nesi S. 6 , Fattori 6.5(51′ Margagliotta 6.5), Caioni 6, Lunghi 6, Massagli 6(40′ Pervizi 6.5), Santi 6.5(47′ Ciapetti). All. Torracchi V.

STAZIONE: Scatizzi 5.5, Arcaleni 6, Baldi 5.5, Ciolini 6, Carlesi 6, Crabu F.6, Fregi 5, Melis 6, Novelli 5.5, Rosellini 5.5, Tempestini 5.5.

Cronaca Cronaca

4’minuto: GOL UGNA! Santi insacca alla prima azione offensiva 4’minuto: GOL UGNA! Santi insacca alla prima azione offensiva

26’minuto: GOL UGNA! Un triangolo davanti all’area di rigore mette Fattori davanti al portiere, e il centrocampista ugnotto mette in rete 26’minuto: GOL UGNA! Un triangolo davanti all’area di rigore mette Fattori davanti al portiere, e il centrocampista ugnotto mette in rete

34’minuto: prima occasione per la Stazione con una rovesciata che colpisce la traversa 34’minuto: prima occasione per la Stazione con una rovesciata che colpisce la traversa

Fine primo tempo: Ugna-Stazione 2-0 Fine primo tempo: Ugna-Stazione 2-0

Inizia il secondo tempo Inizia il secondo tempo

44’minuto: TERZO GOL DELL’UGNA. Pervizi appena entrato viene servito da Lunghi e incrociando gonfia la rete

61’minuto: QUARTA RETE BIANCOVERDE. Un tiro rasoterra di Lunghi viene deviato nella propria porta da Fregi

64’minuto: QUINTO GOL UGNA. Bella rete di Radoja con un piatto al volo nell’angolino

Fine della partita sul risultato di 5-0 per l’Ugna

 

INTERVISTA A LUCA MARGAGLIOTTA
image

Commenti (1)

Advertise Here
Advertise Here

ADS