Archivio Tag | "acd montale"

Tags:

Montale: Ascalese super: 22 gol in 22 gare e domenica lo scontro al vertice col San Giusto

Pubblicato il 10 febbraio 2013 by Oggi

Il Montale travolge l’ultima in classifica Vergaio (3 a 1) e resta ad un punto dalla capolista San Giusto che domenica prossima sarà ospite al Barni di Montale nel big-match della giornata che probabilmente sarà decisivo per l’esito finale del campionato. La squadra di Trupia si presenta all’appuntamento con tutti gli effettivi disponibili e con la confortante prestazione di Vergaio a corroborare le ambizioni di un sorpasso a spese dei pratesi. Intanto Ascalese sta battendo tutti i record: dopo la tripletta del turno precedente altri due gol anche col Vergaio che lo portano alla media stratosferica di una rete a partita. Ma quello che più è straordinario, oltre al numero delle reti segnate, è la qualità dell esecuzioni del bomber biancoazzurro. Col Vergaio ha paerto le segnature nel secondo tempo, al 51′, saltando uno dopo l’altro due avversari e battendo il portiere. Un’azione personale, un gol creato da vero mattatore dell’area di rigore, dopo che per tutto il primo tempo la squadra di Trupia pur dominando in lungo e in largo non era riuscita a sbloccare il risultato. Prima Costa, poi Pucciarelli avevano fallito due palle-gol e lo stesso Ascalese aveva sparato sul palo la sua prima conclusione pericolosa. Sull’ 1 a 0 per il Montale la gara sembrava virtualmente finita quando è arrivato, inatteso, il pareggio del Vergaio al 59′ grazie ad un gran tiro di Tesi, che ha mandato il pallone a carambolare prima sul palo e poi sulla traversa prima di vederlo insaccarsi alle spalle dell’incolpevole Pedaggi. La squadra di Trupia non si è scomposta ed ha saputo continuare a macinare gioco aspettando che la logica del campo le desse ragione. Passati solo cinque minuti la squadra montalese è tornata in vantaggio con Alessandro Baldi che di testa ha sfruttato un bel cross di Mattia Baldi dalla sinistra. E un minuto dopo, al 65′, ci ha pensato di nuovo Ascalese a chiudere la partita con una delle sue magie: stop di petto e calcio vincente di destro. Una doppietta da cineteca e il Montale incamera tre punti che le permettono ora di concentrarsi sulla super-sfida di domencia prossima col San Giusto.

FORMAZIONI

MONTALE – Pedaggi, De Cotis, Baldi Mattia, Biagini, Berti, Cecchi, Costa (67′ Romagnoli), Pucciarelli (68′ Nincheri), Ascalese, Lunghi (82′ Petrini), Baldi Alessandro. In panchina: Piroddi, Cassarà, Galeotti, Bruni. All. Trupia

VERGAIO – Propenso, Manetti, Salemi, Biancalani (85′ Gabrielli), Serra, Fusilli (48′ Santi), tesi, Cosentino (46′ Bigagli), Shehaj, Rainone, Perna. In panchina: Di Lorenzo, ceci, Belli,

Arbitro Boschi

Marcatori: 51′ e 65′ Ascalese, 59′ Tesi, 64′ Baldi Alessandro

Commenti disabilitati su Montale: Ascalese super: 22 gol in 22 gare e domenica lo scontro al vertice col San Giusto

Tags:

Montale vince nel pantano di Iolo e insegue il San Giusto

Pubblicato il 21 gennaio 2013 by Oggi

Vittoria di carattere del Montale sul terreno al limite dell’impraticabilità di Iolo che sembrava fatto apposto per mettere in difficoltà una squadra tecnica come quella di Trupia. Ma la prestazione stratosferica di Cassarà, autore di un gol e di tante iniziative devastanti per la difesa di casa, e la grande solidità del collettivo hanno permesso di cogliere tre punti importanti per la classifica. I biancoazzurri si confermano al secondo posto con due lunghezze di distacco da un San Giusto che al momento appare inarrestabile. Tra le note positiva per il Montale quella di non aver incassato gol e di aver saputo chiudere la partita al momento giusto con il raddoppio su calcio di rigore del solito Ascalese, che ha messo a segno la sua 17esima rete personale su 19 partite. La gara aveva comunque già preso un indirizzo chiaro nel primo tempo con una prevalenza del Montale che si è concretizzata grazie al vantaggio realizzato da Cassarà, davvero molto bravo sia nel contributo alla manovra offensiva che, all’0ccorrenza, in fase di conclusione. Giustificata la soddisfazione del presidente Avio Signori: «Abbiamo disputato una bella partita – ha detto all’uscita dal campo di Iolo – perchè i ragazzi hanno tirato fuori il massimo dal punto di vista soprattutto del temperamento. E’ quello che ci voleva su un campo allentatissimo dove non era sempre possibile esprimere le qualità tecniche dei nostri giocatori». Domenica prossima il Montale è atteso da una nuova trasferta sul campo del Prato Sport mentre la capolista San Giusto ospita il Casini.

TABELLINO

MONTALE: Piroddi, Baldi Mattia, Biagini, Cecchi, Costa (62′ Petrini), Lunghi, Ascalese (Nincheri), Cassarà, Baldi Alessandro. In panchina: Pedaggi, Romagnoli, Galeotti, Ferri Lorenzo. All. Trupia.

IOLO: Coveri, Castagnoli, Maggio, Nardi, Balleggi, Zipoli, Bellandi, Giovannetti, Williams, Lo Iacono, Ehika. In panchina: Biagoli, Gorini, Lo Iacono Angelo, Borrelli, Guazzini, Coveri, Cecchi Niccolò. All. Iorio.

Arbitro: Cinotti di Livorno

Marcatori: 40′ Cassarà, 67′ Ascalese su rigore.

 

Commenti disabilitati su Montale vince nel pantano di Iolo e insegue il San Giusto

Tags:

Montale si conferma capolista: 3 a 2 su La Querce

Pubblicato il 23 dicembre 2012 by Oggi

La premiata ditta Ascalese-Costa continua a produrre gol a raffica (15 Ascalese e 10 Costa) e consente al Montale di avviare in testa alla classifica il girone di ritorno. La squadra di Trupia ha dominato ed era sul tre a zero dopo meno di un’ora di gioco. Poi è arrivata la solita rimonta degli avversari con una punizione da 25 metri di Vespasiano e il consueto calcio di rigore subito (siamo a dieci penalty al passivo, un vero record dopo appena 16 partite) con espulsione di Cecchi per la seconda ammonizione per proteste. La gara è stata nervosa, con molte ammonizioni, e le due squadre già in dieci all’intervallo (fuori prima Senesi della Querce al 30′ e poi Baldi Alessandro del Montale al 41′). Ma il risultato non è mai stato in discussione con il Montale già avanti dopo cinque minuti con una prodezza di Ascalese in area di rigore: dribbling, giravolta e diagonale rasoterra sul palo opposto. La Querce si è confermata squadra tosta, agonisticamente coriacea e disposta anche al gioco al limite del regolamento. Ma il Montale è riuscito a raddoppiare poco prima del riposo con una bella azione corale conclusa da un tocco all’indietro di Ascalase per Costa che dal limite ha fatto partire un sinistro forte e preciso che ha sorpreso il portiere. All’inizio della ripresa il Montale si è portato sul 3 a 0 grazie ad una travolgente discesa sulla destra di Berti che ha servito un pallone perfetto ad Ascalese che da solo al centro dell’area non ha fallito il facile bersaglio. A quel punto la Querce ha giocato il tutto per tutto sbilanciandosi in avanti ed è riuscita a ridurre le distanze con un calcio di punizione da molto lontano di Vespasiano al 53′. Il Montale ha sprecato alcune enormi occasioni contropiede per segnare il quarto gol. A tempo scaduto è arrivato i fischio del rigore per un fallo di Cecchi che ha protestato ed essendo già stato ammonito si è beccato il rosso. Trasformazione di Cuzzola e tutti a casa sul 3 a 2.

MONTALE: Piroddi, Berti, Baldi Mattia, Biagini, De Cotis, Cecchi, Costa (62′ Pucciarelli), Lunghi, Ascalese (54′ Bruni), Ferri (72′ Romagnoli), Baldi Alessandro. In panchina: Pedaggi, Nincheri, Galeotti, Cassarà. All. Trupia.

LA QUERCE: Parigi, Sarti (54′ De Carlo), Cochelo, Verzillo, Cipriani, Lombardi (61′ Rabatti), Crescioli (46′ Pieri), Vespasiano, Senesi, Bini, Cuzzola. In panchina: Fioravanti, Mhiana, Lombardi F., Basso,. All. Rosi.

Arbitro: Vanni di Arezzo.

Marcatori: Ascalese 5′, Costa 48′, Ascalese 4′ s.t., Vespasiano 8′ s.t., Cuzzola (rigore) 46′ s.t.

Commenti disabilitati su Montale si conferma capolista: 3 a 2 su La Querce

Tags:

Montale vince e torna in testa.

Pubblicato il 16 dicembre 2012 by Oggi

Convincente successo del Montale per 3 a 1 in casa col Prato 2000. Unica nota negativa l’infortunio dopo un quarto d’ora del nuova acquisto Di Toro che nei pochi minuti giocati aveva già dimostrato di saper guidare la partita ed aveva perfino sfiorato il gol di testa su un’azione di corner. Gli accertimenti medici sul ginocchio del forte difensore, proveniente dal Santa Barbara, permetteranno nei prossimi giorni di stabilire i tempi di recupero. Per il resto il Montale ha messo in mostra l’ormai consueta vena di goleador di Ascalese, autore del gol del vantaggio (tredicesima rete personale in 15 partite) e dell’altro fromboliere offensivo Costa che ha messo a segno il suo nono gol stagionale. Se si aggiunge poi la bella prova di Galeotti, bravo sia per il gran movimento che per la dedizione in fase di contrasto, si può dire che il Montale in fase offensiva confermi le sue grandi potenzialità (35 reti in 15 gare sono un dato più che eloquente). Bene anche la difesa, a parte il neo dell’ennesimo rigore subito sul finire che ha provocato il gol della bandiera degli ospiti. La rete incassata ha fatto un po’ arrabbiare l’allenatore montalese Trupia che ultimamente sta lavorando moltissimo sulla fase difensiva, ma in generale, se si eccettua quel singolo episodio, il reparto arretrato, composto da Berti, Di Toro (finchè è restato in campo), Cecchi e Ferri,  ha fatto ampiamente il suo dovere con un Cecchi sugli scudi e un Berti capace di alimentare il gioco sulla fascia di competenza. Proprio da un cross di Berti è nato al 60′ il gol di Ascalase che ha sbloccato il risultato. In effetti c’è voluta un’ora di gioco per concretizzare la superiorità del Montale perchè nel primo tempo la squadra biancoazzurra, pur sfiorando il gol con Ascalese all’11’ (salvataggio sulla linea dei difensori) e con Di Toro non era riuscito a sviluppare le sue manovre preferite e il gioco era stato piuttosto spezzettato come preferivano gli ospiti pratesi. Alla ripresa invece è entrato in campo un Montale più sciolto e determinato e la gara ha preso subito un chiaro indirizzo a favore degli uomini di Trupia. Una volta andato in vantaggio il Montale ha avuto il merito di sferrare subito il colpo del KO grazie ad un tiro dal limite di Cassarà ben servito da Biagini. Dieci minuti più tardi ci ha pensato Costa a chiudere la partita cocludendo un’azione avviata da Cassarà e perfezionata da Galeotti. Negli ultimi venti minuti il Montale ha tirato un po’ i remi in barca ed è arrivato il gol degli avversari sul finale. Il girone di andata si chiude con un primato in classifica in comproprietà con Antares e San Giusto che lascia aperte tutte le possibilità per il club montalese.

Montale: Piroddi, Berti, Ferri Marco, Biagini, Di Toro (15′ Romagnoli), Cecchi, Costa (75′ Pucciarelli), Petrini (52′ Ferri Lorenzo), Ascalese, Cassarà, Galeotti. In panchina: Pedaggi, Nincheri, Baldi M., Lunghi. All. Trupia

Prato 2000: Gabbrielli, Dorsi, Torillo, Bonacchi, Rainone, Pignatelli, Cecconi, Scalia L., Naselli, Scalia D. Romano. In panchina: Argiolas, Biancalanai, Colombo, Messina. Somigli.

Arbitro: Dal Pra di Firenze

Marcatori: 60′ Ascalese, 62′ Cassarà, 71′ Costa, 90′ Somigli su rigore.

Commenti disabilitati su Montale vince e torna in testa.

Tags:

Montale rimontato e sconfitto a Galciana

Pubblicato il 09 dicembre 2012 by Oggi

Un 2 a 3 in trasferta che lascia l’amaro in bocca al Montale che è andato in vantaggio per due vole (doppietta di Ascalese) finendo il primo tempo sul 2 a 1 ma nella ripresa si è fatto prima riprendere col solito calcio di rigore contro (l’ottavo in 14 giornate) e poi superare. Il campo pesantissimo e fangoso non ha certo favorito la più spiccata propensione alla manovra e le qualità tecniche del Montale. Ma malgrado le difficoltà del terreno di gioco, che comunque c’erano anche per gli avversari, la squadra di Trupia era riuscita ad andare sull’uno a zero e poi, dopo aver subito il pareggio, a riportarsi avanti con una notevole forza di reazione. Purtroppo il Montale non riesce sempre a capitalizzare in termini di risultato le sue doti tecniche e realizzative. I 32 gol realizzati in 14 giornate indicano inequivocabilmente una notevole capacità di costruire gioco, anche perchè il bottino del Montale poteva essere ancora maggiore se fosse stata concretizzata una parte delle numerosissime occasioni da rete create dalla squadra biancoazzurra. Il problema sono i gol subiti: 21 in tutto e soprattutto una difficoltà a gestire la gara in situazioni di vantaggio. Il Montale ha grandi potenzialità (basti pensare ai 12 gol di Ascalese e alle otto reti di Costa) ma deve trovare ancora il modo di far rendere al meglio il capitale tecnico di cui dispone. Il campionato è ancora lungo e la classifica (terzo posto alla penultima di andata) è tutt’ora molto aperta. La società montalese è pronta anche ad intervenire sul mercato per trovare l’elemento che permetta all’intero ingranaggio di produrre secondo le sue possibilità.

Ecco la formazione del Montale che ha giocato a Galciana: Piroddi, De Cotis, Cassarà, Cecchi, Berti, Ferri, Bruni Federico, Biagini, Ascalese, Lunghi e Baldi. In panchina Pedaggi, Baldi Mattia, Nincheri, Costa, Pucciarelli, Ferri Lorenzo, Petrini.

Commenti disabilitati su Montale rimontato e sconfitto a Galciana

Tags:

Il Montale torna alla vittoria: e ora il derby con l’Antares

Pubblicato il 12 novembre 2012 by Oggi

Il Montale riprende la marcia conquistando tre punti importanti sul campo della Pietà grazie ad un 3 a 2 deciso da Federico Bruni a sei minuti dalla fine dopo che la squadra di Trupia era prima andata in vantaggio di due gol con Cassarà ed Ascalese e poi era stata rimontata fino al 2 a 2. E ora tutta l’attesa è rivolta a domenica prossima quando è in programma il derby con l’Antares allo stadio Barni di Montale.

Commenti disabilitati su Il Montale torna alla vittoria: e ora il derby con l’Antares

Tags:

Montale: seconda sconfitta di fila

Pubblicato il 04 novembre 2012 by Oggi

Seconda sconfitta consecutiva per il Montale. che era andato in vantaggio dopo dieci minuti con Costa ma si è fatto prima raggiungere da Gisuti e poi superare da una punizione di Gokaj. Per l’Aglianese anche due legni colpiti nel primo tempo. Nel secondo tempo Montale sempre all’attacco ma senza molta lucidità e senza costruire palle-gol. Ma all’85’ è arrivata l’occasionissima con un rigore concesso per fallo di mano di Fabbri su cross di Cassarà. Fabbri è stato anche espulso. Dal dischetto ha tirat Ferri M. ma il pallone si è stampato sulla traversa ed è rimbalzato in campo. FInale cnculso con le espulsioni di Petrini del Montale e di Piccolo dell’Aglianese.  Si è fatta sentire per gli uomini di Trupia la stanchezza per i 120 minuti di mercoledì scorso in coppa Toscana.

MONTALE : Piroddi, berti, Cassara, Biagini, Ferri Marco, Cecchi, Costa (56′ Petrini), Lunghi, Ascalese, Ferri Lorenzo (46′ Romagnoli), Galeotti. In panchina: Pedaggi, Nincheri, Bruni, Bellina, Radogia. All. Trupia.

AGLIANESE: Cecchi, Spadoni, Bartolini, Bartoletti, Fabbri, Benesperi, Biagioni (87′ Vannucci), Malentacchi, Fantacci (75′ Perna), Gokaj, Giusti (77′ Piccolo). In panchina: Bini, Calamai, Cristiani, Lombardi. All. Bastogi.

Arbitro: Del Papa di Lucca.

Marcatori: 10′ Costa, 25′ Giusti, 31′ Gokaj.

Note: Espulsi Fabbri all’85’, Petrini all’86’, Piccolo all’89’. Ammoniti: Lunghi, Malentacchi, Benesperi, Cecchi, Bartoletti.

Commenti disabilitati su Montale: seconda sconfitta di fila

Tags:

Lunghi decisivo per il Montale: 3 a 1 sul Vergaio

Pubblicato il 21 ottobre 2012 by Oggi

Una splendida punizione di Lunghi dal limite al 19′ della ripresa dà la svolta ad una partita che il Montale non riusciva a sbloccare a suo favore malgrado una evidente superiorità tecnica sugli avversari. Dopo un inizio arrembante e il vantaggio siglato al 6′ da Galeotti su assist di Ascalese il Montale ha prima sbagliato l’occasionissima del raddoppio con Ascalese (tutto perfetto tranne il tiro sopra la traversa) e poi ha perso un po’ di lucidità nel gioco. Il Vergaio ha lottato a centrocampo e provato a spedire qualche pallone lungo verso le punte. Proprio su una punizione dalla tre-quarti una palla a spiovere in area era deviata da Ballotti che segnava il pareggio. Sull’1 a 1 la partita si faceva complicata per un Montale velleitario ma poco armonico nella manovra. Anche nel secondo tempo la gara appariva difficile da sbloccare per gli uomini di Trupia e addirittura al 14′, su un ribaltamento di fronte, Pedaggi doveva salvare la porta su un tiro di Perna per gli ospiti. A quel punto però avveniva il fatto destinato a cambiare l’inerzia dell’incontro. Una punizione dal limite dell’area del Vergaio era calciata da Lunghi in modo perfetto, con pallone che aggirava la barriera e si insaccava alla destra del portiere. Nell’occasione veniva anche espulso Ballotti del Vergaio per proteste e il Montale poteva distendere le proprie azioni con molta maggiore tranquillità. Come logica conseguenza è arrivato il terzo gol realizzato da Berti con un bel tiro di punta che non lasciava scampo a Di Lorenzo. Così il Montale resta in testa appiato all’Antares.

MONTALE: Pedaggi, Berti, Cassarà, Biagini, Ferri M. Cecchi, Baldi (59′ Costa), Lunghi, Ascalese, Romagnoli (62′ Ferri L.), Galeotti (75′ Nincheri). In panchina Piroddi, Petrini, Bruni, Caioni. All. Trupia.

VERGAIO: Di Lorenzo, Bargellini, Manetti, Ballotti, Serra, Talluri, Fusilli, Cosentino, Shehaj (77′ Biancalani), Bruschi, Perna. In panchina Vannoni, Santi, Rainone, Santoro, Pisa. All. Vaccai

Arbitro: Calzolari di Firenze

Marcatori: 6′ Galeotti, 36′ Ballotti, 64′ Lunghi, 72′ Berti.

 

Commenti disabilitati su Lunghi decisivo per il Montale: 3 a 1 sul Vergaio

Tags:

Il Montale fa poker: 4 a 1 al Prato Sport

Pubblicato il 07 ottobre 2012 by Oggi

Un bel Montale centra la quarta vittoria consecutiva sbloccando il risultato sul finire del primo tempo (Ferri su rigore) e dilagando nella ripresa con i gol di Bruni, Costa (altro rigore) e Ascalese, il bomber che è entrato negli ultimi venti minuti ed ha guadagnato un rigore e segnato la rete del 4 a 1. Sugli scudi anche il portiere Piroddi, che ha neutralizzato un calcio di rigore del Prato Sport sullo zero a zero. In effetti nella prima frazione il Montale ha un po’ faticato a trovare spazi e la gara è stata equilibrata. I biancozzurri hanno dovuto anche fare a meno del terzino Nesi, infortunatosi al ginocchio sinistro e costretto ad uscire al 25′. L’uscita di Nesi e l’ingresso di Cassarà ha costretto Trupia a spostare Baldi sulla destra. La prima occasione è arrivata al 26′ quando un cross di Bruni (buona la prova del giovane centravanti) ha costretto la difesa ad una deviazione che per poco non ha provocato l’autogol. Al 40′ poteva esserci una svolta negativa per la partita del Montale quando su una punizione dal limite calciata da Tanzarella del Prato Sport l’arbitro ha visto un fallo di mano di un giocatore del Montale in barriera che aveva alzato il gomito per proteggersi il viso. Ci ha pensato Piroddi a parare il tiro dal dischetto di Russo. Evitato lo svantaggio il Montale si è portato in avanti ed ha ottenuto subito il gol del vantaggio su una bella azione sulla sinistra di Bruni che ha crossato una palla tesa in area sulla quale si stava avventando Costa ma è stato trattenuto fallosamente da Vitali. Rigore inevita bile e ammonizione per il difensore. Il tiro di Ferri dagli undici metri è una staffilata sotto la traversa che non ha lasciato scampo a Zitelli. Tornato in campo sull’1 a 0 il Montale è apparso padrone del gioco ed ha infilzato nuovamente la difesa ospite con una ficcante azione sulla destra di Costa che ha rimesso al centro per Bruni, bravissimo ad insaccare in rete per il raddoppio. A quel punto la gara era in discesa. L’ingresso di un Ascalese voglioso e determinato ha dato un’ulteriore sferzarta alla partita: al 28′ il bomber si è presentato da solo in area ed è stato messo giù dal portiere in uscita. L’arbitro non poteva non fischiare il rigore che è stato realizzato da Costa. Sul finire gli ospiti hanno ridotto le distanze con un calcio di punizione di Tanzarella sul cui spiovente nessuno è intervenuto e la palla alla fine è finita nel sacco per il 3 a 1. Arrabbiatissimo l’allenatore del Montale Trupia che ha gridato ai suoi che la partita non era ancora finita. Ma ci ha pensato Ascalese a far tornare largo il distacco con un contropiede risolto a regola d’arte.

TABELLINO:

MONTALE- Piroddi, Nesi (25′ Cassarà), Baldi, Biagini, De Cotis, Cecchi, Petrini (70′ Ascalese), Lunghi, Bruni, Ferri L.  (65′ Nincheri), Costa. In panchina Pedaggi, Romagnoli, Galeotti, Ferri M.. All. Trupia

PRATO SPORT: Zitelli, La Rocca, Vitali (78′ Daldiso), Censale, Ciabatti, Massai (70′ Miranda), Maresta, Bertieri (65′ Zotkaj), Russo, Tanzarella, Palmesano. In panchina: Micheli, Martini, Lastrucci, Notturno. All. Cardinale

Arbitro: Masilumas di Pisa

Commenti disabilitati su Il Montale fa poker: 4 a 1 al Prato Sport

Tags:

Montale travolge il Casini in trasferta (3 a 0)

Pubblicato il 23 settembre 2012 by Oggi

Montale a valanga travolge il Casini con una tripletta (9 reti in tre partite) e dimostra di essere una delle formazioni emergenti del giorne D della seconda categoria. La fomrazione di Trupia si è permessa anche il lusso di sbagliare un rigore con Ascalese, che poi si è rifatto segnando il terzo gol. Il Montale ha chiuso il primo tempo in parità ma ha avuto molte occasioni, a parte il rigore parato ad Ascalese, prima fra tutte un colpo di testa di Costa che ha sfiorato la traversa. In apertura di  secondo tempo il Montale ha sbloccato il risultato con Costa che ha insaccato di testa su cross di Baldi, quest’ultimo autore di una gara di grande efficacia avendo messo lo zampino su tutte e tre le segnature della squadra. Proprio Baldi ha raddoppiato nel finale con un gran tiro di esterno destro e a tempo scaduto ha servito l’assist ad Ascalese che ha messo a segno la terza rete della squadra e anche la terza sua personale dopo la doppietta di domenica scorsa. Il bottino del Montale poteva anche essere più ricco se si considerano altre due palle-gol fallite di poco da Ascalese e una ghiotta opportunità capitata a Romagnoli a portiere battuto.

Tabellino

MONTALE: Piroddi, De Cotis, Cassarà, Biagini, Berti, Cecchi, Costa (73′ Romagnoli), Lunghi (70′ Ferri), Ascalese, Pucciarelli, Baldi (88′ Bruni). In panchina: Pedaggi, Nesi, Nincheri, Galeotti. All. Trupia.

CASINI: Venturini, Ottaviano (81′ Niccolai), Nocco, Calvelli, Baldi, Bolognini, Colosimo (65′ Grillo), Derguti, Stasi, Manzuoli, Bucci (73′ Lombardi). In panchina: Melucci, Pighi, Spataforo, Bellini, Niccolai. All. Petroni.

Arbitro: Cilia di Empoli

Marcatori: 50′ Costa, 85′ Baldi, 87′ Ascalese.

 

Commenti disabilitati su Montale travolge il Casini in trasferta (3 a 0)

Advertise Here
Advertise Here

ADS