Archivio Tag | "stazione"

Tags: , ,

Pagelle : Tobbiana – Stazione

Pubblicato il 20 luglio 2012 by Nicola

Tobbiana

 

Cusumano, voto 6 : nel primo tempo è incerto su diversi palloni ma nel secondo con 2 parate degne di nota salva il risultato.

Matera, voto 6 :  Qualche buona percussione, alla ricerca della forma migliore.

Fedi, voto 5.5 : va un pò nel pallone ma migliora nel proseguo della partita.

Loriga, voto 6 : chiude bene quando può e garantisce una discreta spinta in avanti.

Mazzanti, voto 6.5 : sempre combattivo e ostico per gli avversari che fanno fatica a superarlo.

Fontanelli, voto 6.5 : Ha il merito di entrare da subito nel vivo del gioco. Segna una rete decisiva.

Cusumano, voto 6.5 : è il faro di questa formazione che capitanata da lui gioca al meglio.

Lo Faro, voto 7 : finalmente prestazione si quantità e qualità, è lui a portare in vantaggio il Tobbiana con un colpo da biliardo che si insacca nell’angolino.

Vannucci, voto 7 : ottimi lanci per Costa, grande intesa con i compagni. Rimane un giocatore importante per il Tobbiana.

Bucci, voto 6.5: ottimi lanci e buone aperture lo rendono un giocatore solido ed efficacie a centrocampo.

Costa, voto 7 : da profondità alla squadra, con lui è un altro Tobbiana. Trova uno straordinario goal nella ripresa.

Rossi, voto 6 : entra col piglio giusto sostenendo le avanzate bianco-blu.

Dabizzi, S.V.

All. Nesi, voto 6.5 : mette in campo il Tobbiana migliore possibile. La squadra gira bene sfruttando le fasce e concretizzando ogni occasione da goal.

Stazione

 

Ganuci, voto 5.5 :Non perfetto sulla rete del Tobbiana . Qualche buon intervento ma non basta.

Di Girolamo, voto 6 : uno dei meno peggio ma anche lui è un po’ in affanno.

Polvani voto 7 : un muro insuperabile per gli attaccanti bianco-blu. Quando avanza palla al piede è indomabile.

Rosellini, voto 6 :Un buon primo tempo, qualche buon cross. Poi qualche piccola sbavatura.

Carlesi, voto 5.5 : poco preciso, balla troppo quando gli avversari attaccano.

Menighetti, voto 6: Gara normale la sua. Senza alti né bassi. Utile dal punto di vista tattico.

Meoni voto 5.5: cerca di darsi da fare ma senza risultati concreti.

Rinaldin Matteoi, voto 5.5 : a tratti confeziona qualche buona cosa, ma non basta per le sue potenzialità.

Rinaldini Damiano , voto 7 : entra e fa subito la differenza segnando una doppietta che avrebbe potuto riaprire i giochi.

Zingarello, voto 6.5 : buona partita, giocatore che ha dato grande continuità alle sue prestazioni.

Melis, voto 5 : altra partita da dimenticare. Sbaglia un goal inciampando sul pallone.

All. Rinaldini, voto 5.5 : è costretto a seguire la partita da bordo campo, causa un espulsione a inizio primo tempo. La squadra però non si arrende mai e gioca bene.

Nicola Andreini

Commenti disabilitati su Pagelle : Tobbiana – Stazione

Tags: , ,

Niente da fare per la Stazione: continua il sogno del Tobbiana

Pubblicato il 20 luglio 2012 by marco

E’ stata una bella e avvincente partita quella che ha visto fronteggiarsi Tobbiana e Stazione nel play-off valevole per la semifinale. Il rione bianco-blù arrivava a questo scontro consapevole della propria forza, visti i 9 punti conquistati nel girone, mentre la Stazione pur faticando e con la fortuna nel sorteggio, si era tutto sommato meritata il passaggio del turno.

Il match si fa subito tambureggiante e già al quinto minuto Zingarello ha l’opportunità di segnare dopo esser stato lanciato in profondità: Cusumano respinge il tiro e Melis, pasticciando da solo col pallone, non riesce a ribadire in rete. Appena 10 minuti dopo un contrasto aereo su un’uscita del portiere tobbianese favorisce il centrocampista Rinaldini, ma da posizione defilata riesce solo a colpire l’esterno della rete. Nel momento migliore della Stazione, che con le sue rapide azioni infila ripetutamente la difesa avversaria, arriva il vantaggio del Tobbiana: dopo un’azione prolungata di Vannucci, su assist dello stesso giocatore Lo Faro si ritrova davanti al portiere e con estrema freddezza batte Ganugi con un piattone sul secondo palo. Il rione bianco-bordò accusa il colpo e la squadra perde compattezza. Dopo soli 3 minuti ecco il 2-0 firmato da Fontanelli che di mancino, lanciato dal centravanti Costa,  insacca alle spalle del portiere con una pregevole esecuzione. A questo punto la frustrazione della formazione in svantaggio, che pur giocando bene è sotto di due reti, risulta eccessiva, infatti una serie di discussioni della panchina con l’arbitro portano all’espulsione dell’allenatore Rinaldini. La Stazione comunque non resta a guardare, cerca la reazione d’orgoglio, anche se di fronte ha la solida squadra tobbianese: al 37esimo il neo-entrato Damiano Rinaldini accorcia le distanze su punizione, alla quale l’estremo difensore Cusumano non può fare nulla. Negli ultimi istanti della prima frazione un’altra occasione da gol capita sui piedi di Giusti, però dopo una brutta uscita alta del portiere calcia alto.

Il secondo tempo inizia con i ritmi alti del primo, e il mister del Tobbiana, nel tentativo di difendere il risultato, sostituisce l’autore del secondo gol Fontanelli col centrocampista Nesi, lottatore a centrocampo. Il rione bianco-blù non si limita ad arginare gli attacchi avversari, e su una veloce ripartenza segna la rete del 3-1 al 46′ minuto: Costa si conferma ancora una volta grande bomber, e con una precisa e potente conclusione al volo dal limite dell’area batte nell’angolino un immobile Ganugi. A questo punto della partita, la Stazione si riversa nella metà campo avversaria alla ricerca di un gol che riaprirebbe i giochi, consapevole del fatto che il pareggio comunque non basterebbe per raggiungere la semifinale. Al 65esimo il rione bianco-bordò si guadagna un calcio di rigore per un netto fallo di Fedi. Sul dischetto si presenta il giovane Rinaldini, che con estrema freddezza non sbaglia portando la propria squadra sul 2-3. Il Tobbiana, sorpreso dal carattere dei rivali entra in difficoltà e poche volte si sbilancia in azioni offensive: ora è la Stazione a fare la partita, e nel giro di 5 minuti spaventa ripetutamente la difesa tobbianese. Al 73′ ancora Rinaldini impegna il portiere con un tiro respinto in angolo, ed al 75esimo lo stesso Cusumano compie un miracolo su un tentato pallonetto del fantasista bianco-bordò. Dopo i minuti di recupero l’arbitro decreta la fine del match, tra le esultanze del pubblico bianco-blù che continua a sognare e gli applausi dei sostenitori della Stazione che hanno visto i proprio beniamini battersi fino al fischio finale.

Marco Piantini

Tabellino

 

TOBBIANA – STAZIONE 3 – 2

 

TOBBIANA: Cusumano Alessio, Matera, Fedi, Loriga(27′ Rossi), Mazzanti, Cusumano Sascha, Bucci, Fontanelli(45′ Nesi), Lo Faro, Vannucci, Costa(74′ Dabizzi)

Panchina: Bedin, Bonelli, Pellegrini

Allenatore: Nesi Marco

STAZIONE: Ganugi, Di Girolamo, Polvani, Carlesi, Rosellini, Menighetti, Meoni(70′ Mazzetti), Rinaldini Matteo(45′ Mihalcut), Melis(31′ Rinaldini Damiano), Zingarello, Giusti

Panchina: Di Lorenzo, Canelli, Novelli, Paolantonio, Baldi, Savignano

Allenatore: Rinaldini Claudio

 

MARCATORI: Lo Faro (23′), Fontanelli (26′), Costa (46′) (Tobbiana) ; Rinaldini Damiano (37′), Rinaldini Damiano(R) (65′) (Stazione)

NOTE: Ammoniti: Rosellini, Di Girolamo (Stazione) ; Bucci, Mazzanti, Vannucci (Tobbiana) / Espulsi: Rinaldini Claudio (allenatore Stazione)

Commenti disabilitati su Niente da fare per la Stazione: continua il sogno del Tobbiana

Tags: , ,

Pagelle: Stazione-Dore

Pubblicato il 13 luglio 2012 by marco

Stazione

Ganugi, voto 6: nonostante i tre gol subiti, evita la goleada con diversi buon interventi

Canelli Danilo, voto 5.5: il terzino della Stazione si vede poco sulla fascia e nel secondo tempo viene sostituito da Baldi

Polvani, voto 6.5: il giovanissimo difensore regge da solo la retroguardia della Stazione e nel secondo tempo avanza quasi da regista

Rosellini, voto 5: soffre per tutta la partita gli attacchi dei centravanti avversari e fatica nelle coperture

Di Girolamo, voto 5.5: da rivedere nelle coperture, ma si propone sulla sinistra volenterosamente

Carlesi, voto 6: lotta in mezzo al campo, partono dai suoi piedi le azione di marca bianco-bordò

Minighetti, voto 5.5: contenuto dal centrocampo avversario si vede poco nel corso del match

Rinaldini Matteo, voto 6: il fantasista della Stazione colpisce una traversa nel primo tempo e crea pericoli alla difesa del Dore, nel secondo tempo però sparisce dal gioco e cala insieme agli altri

Mihalcut, voto 5.5: corre lungo tutta la fascia di sua competenza ma, poco servito, non riesce ad incidere

Zingarello, voto 6: insieme a Rinaldini dà vivacità alle azioni offensive della sua squadra con rapidi scatti e buone giocate

Mazzetti, voto 5: il giocatore bianco-bordò, provato centravanti, riceve pochi palloni e non entra mai nel vivo del gioco

Crabu SV

Baldi SV

Paolantonio SV

Novelli SV

Rinaldini Claudio, voto 5.5: l’allenatore della Stazione non può nulla contro il Dore e dovrà aspettare il sorteggio per conoscere il futuro della sua squadra

Dore

Franchi SV: il portiere bianco-rosso non viene mai impegnato per tutta la partita

Meoni Lorenzo, voto 6.5: corona una buona prestazione con il gol del 2-0 dopo una cavalcata sulla sinistra

Meoni Andrea, voto 6: non è molto impegnato dagli attaccanti avversari, ma è sempre preciso nelle coperture

Cirri, voto 6: il veterano difensore bianco-rosso, sempre vigile, dirige la retroguardia della sua squadra con decisione

Stobbia, voto 6: questa sera non si affaccia troppe volte in avanti, risulta però abile nella fase difensiva

Cherubini Giulio, voto 6.5: puntualmente fornisce indicazioni ai compagni di reparto, inoltre non sbaglia pressoché alcun passaggio

Battistini, voto 6.5: il giovane centrocampista del Dore fa il suo dovere smistando palloni e cercando anche il gol

Luzzu, voto 7: il migliore tra i suoi. Impensierisce sempre la difesa avversaria, ed oltre ad essere l’autore del terzo gol colpisce anche un palo, sfiorando una meritata doppietta

Bettarelli, voto 6 : l’attaccante bianco-rosso, sostituito a metà ripresa, cerca più volte il gol senza fortuna ma lotta su ogni pallone che gli capita

Brio, voto 6.5: il capitano non sbaglia il rigore nel primo tempo e per tutta la partita aiuta i compagni a ripartire. Regala anche l’assist del terzo gol

Nesi Alessio, voto 6: la sua corsa continua lo rende una vera spina nel fianco per la retroguardia della Stazione, che fatica a contenerlo

Arrigucci SV

Cipriani SV

Bruni SV

Cherubini Lorenzo SV

Alessandro Paesano, voto 7: il Dore risulta ben messo in campo e costruisce le proprie manovre con idee chiare. La mano di mister Paesano è evidente

Marco Piantini

Commenti disabilitati su Pagelle: Stazione-Dore

Tags: , ,

Tris del Dore contro la Stazione. Ultima parola al sorteggio

Pubblicato il 13 luglio 2012 by marco


Nella penultima partita della fase eliminatoria del Torneo dei Rioni il Dore domina contro la Stazione e raggiunge al primo posto il Tobbiana, che risulta però svantaggiato per la sconfitta nello scontro diretto. Il rione bianco-bordò rischia l’eliminazione, ma sarà il sorteggio a decidere chi passerà il turno tra la Stazione e la Smilea.

La partita si fa subito palpitante con una serie di azioni pericolose della squadra di mister Paesano che nei primi 15 minuti colleziona addirittura 4 occasioni da gol. La prima è generata dai piedi di Bettarelli, che al 5′ calcia di poco a lato. Appena 3 minuti dopo Brio colpisce la traversa con un azione personale sulla destra: dopo esser scattato sul filo del fuorigioco, giunge fino alla linea di fondo, ed invece di crossare al centro per i compagni tira verso la porta centrando il legno. Il pressing del Dore è altissimo, di conseguenza la Stazione fatica a superare la propria metà campo ed a costruire manovre di ripartenza. Al nono minuto l’attaccante Nesi scalda le mani al portiere Ganugi con una conclusione forte ma non angolata. La prima reazione della formazione bianco-bordò si registra al 20′ minuto con Matteo Rinaldini: imbeccato sulla sinistra dal passaggio filtrante di Mazzetti, vede il suo tiro infrangersi sulla traversa a Franchi battuto. La controffensiva della Stazione dura poco, infatti al 24′ minuto al Dore si presenta una nuova opportunità di segnare. Il giovane attaccante Bettarelli, dopo esser stato lanciato ed aver controllato il pallone, rientra sul piede preferito e cercando di sorprendere il portiere sul primo palo sfiora solo l’esterno della rete. Il rione bianco-rosso è molto attivo sulle fasce, infatti i terzini avversari riescono a malapena a reggere le avanzate laterali, mentre la Stazione riparte e tenta di colpire con contropiedi affidati al centrocampista Rinaldini. Il primo gol della serata arriva al 33′ minuto: un’azione caotica nell’area e le vivaci proteste dei giocatori spingono l’arbitro a decretare un calcio di rigore a favore del Dore. A presentarsi dagli 11 metri è Brio, che con estrema freddezza spiazza il portiere e porta la sua squadra in vantaggio. Passano 2/3 giri di orologio ed il direttore di gara fischia la fine del primo tempo con evidente anticipo, causando perplessità e disappunto sugli spalti.

Come era successo nel primo tempo, la formazione bianco-rossa parte fortissimo: prima Bettarelli e successivamente Battistini impensieriscono Ganugi sfiorando la rete. Poco tempo dopo però arriva il meritato 2-0: al 52′ il terzino Lorenzo Meoni, lanciato da Luzzu, sfrutta un indecisione difensiva per battere l’estremo difensore con un preciso diagonale. Sotto di due reti, la Stazione prova a reagire di orgoglio, ma mancanza di idee e sprecisione compromettono ogni azione offensiva. Nel frattempo la stanchezza inizia a farsi sentire da entrambe le parti, infatti i due allenatori corrono ai ripari con molteplici sostituzioni per mandare forze fresche in campo. La formazione di Rinaldini sbilanciandosi in avanti rischia colpevolmente le imbucate avversarie. Per ben due volte consecutive Luzzu si fa pericoloso: prima gli sbarra la strada Ganugi, successivamente colpisce in modo sfortunato il palo interno. Nel finale del match arriva anche il terzo gol: Brio, scattato sul filo del fuorigioco e aiutato da un’indecisione difensiva, serve Luzzu che stavolta non sbaglia, rifilando così un pesante 3-0 alla Stazione.

Ormai manca solo un match per chiudere il girone, ovvero Bigattiera-Fognano. Sarà una serata importante non solo perché il risultato influirà su accoppiamenti play off e semifinali, ma anche perché dopo di essa si terranno i sorteggi necessari al proseguo del Torneo dei Rioni.

Marco Piantini

Tabellino

STAZIONE – DORE 0 – 3

STAZIONE: Ganugi, Canelli Danilo(Baldi 67′), Polvani, Rosellini, Di Girolamo, Carlesi(Paolantonio 71′), Minighetti, Rinaldini Matteo, Mihalcut(Crabu 56′), Zingarello, Mazzetti(Novelli 67′)

Panchina: Di Lorenzo, Savignano, Canelli Jacopo

Allenatore: Claudio Rinaldini

DORE: Franchi, Meoni Lorenzo, Meoni Andrea, Cirri(Bruni 80′), Stobbia, Cherubini Giulio, Battistini, Luzzu, Bettarelli(Arrigucci 60′), Brio(Cherubini Lorenzo 80′), Nesi Alessio(Cipriani 67′)

Panchina: Macchini, Baldi, Daddario, Fabbri, Grazzini

Allenatore: Alessandro Paesano

ARBITRO: Salvatore Romanelli

MARCATORI: Brio (33′) (Dore), Meoni Lorenzo (52′) (Dore), Luzzu (79′) (Dore)

NOTE:  ///

Commenti disabilitati su Tris del Dore contro la Stazione. Ultima parola al sorteggio

Tags: , ,

Pagelle: Bigattiera – Stazione

Pubblicato il 06 luglio 2012 by Nicola

Bigattiera

 

Vannucci, voto 6 : se la cava bene sia sulle uscite alte che con i piedi.

Giannini, voto 6.5 : difficilmente delude le aspettative, come sempre partita di grande sostanza.

Lami, voto 6 : si limita ad amministrare la difesa.

Lucchesi, voto 6.5 : si difende bene nella fascia, proponendosi per il fraseggio. Peccato per l’infortunio che lo costringe a lasciare il campo.

Rossi, voto 6 : schierato in un ruolo inusuale, gioca senza strafare.

Grassini, voto 7 : si contende il titolo di migliore in campo con Nencini. Nasce proprio dai suoi piedi il pallonetto che regala il momentaneo vantaggio alla propria squadra.

Casucci, voto 6.5 : dai suoi piedi nascono spesso cross che intimoriscono la retroguardia avversaria.

Innocenti, voto 5.5 : appare più spento della scorsa partita facendosi notare poco.

Ferri, voto 6.5 : offre un contributo costruttivo sia tatticamente che come iniziative personali

Nencini, voto 7 : corre fino allo stremo delle forze, recupera palloni a non finire, manca solo il goal per coronare l’ottima prestazione.

Riccio, voto 5.5 : produce pochi pericoli ma gioca al servizio della squadra.

Giomi, voto 6 : entra al posto di Riccio per portare in avanti la squadra procurandosi numerosi falli.

Giovannini, S.V.

All. Saltini , voto 6.5 : l’unica pecca nella squadra è non avere ancora centrato la vittoria nei regolamentari, ma la formazione giallo-nera offre  un buon calcio e la classifica le dà ragione.

 

Stazione

 

Ganugi, voto  6 : non troppo impegnato, incolpevole sul goal. Esce quasi sempre con i tempi giusti.

Canelli, voto 6 : Partita diligente, senza punte di rendimento ma caratterizzata da grande costanza.

Rosellini, voto 6 : partita di contenimento senza troppi affanni.

Polvani, voto 6.5 : malgrado l’errore in occasione del goal, la prestazione è nel complesso di buon livello.

Meoni, voto 6.5 : contribuisce alle fasi migliori  della formazione amaranto.

Minighetti, voto 6 : Un punto di riferimento sia in fase difensiva che di costruzione.

Rinaldini Matteo, voto 7 : recupera palloni e scarta uno dopo l’altro i giocatori della Bigattiera, serve con precisione palloni ai compagni.

Rinaldini Damiano, voto 6.5 : dopo un inizio scoppiettante, culminato nel  magnifico tiro scoccato dalla trequarti che colpisce la traversa, cala un po’ nel secondo tempo.

Zingarello, voto 6.5 : fa vedere quello di cui è capace scompaginando spesso la difesa avversaria.

Baldi, voto 6 : aiuta senza rendersi protagonista l’offensiva della propria squadra.

Giusti, voto 6.5 : ha il merito di rimettere i conti in pari con un ammirevole colpo di testa.

Mihalcut, S.V.

All. Rinaldini, voto 6.5 : con il rientro di Matteo e Damiano Rinaldini, mette in campo una formazione competitiva che lotterà fino alla fine per un posto ai play-off.

 

 

Commenti disabilitati su Pagelle: Bigattiera – Stazione

Tags: , ,

La Biga rimane imbattuta: altra vittoria ai rigori

Pubblicato il 06 luglio 2012 by marco


Per la Bigattiera arriva la terza vittoria ai tiri dal dischetto su tre partite disputate, mentre la Stazione conquista il primo punto del suo torneo dopo le due sconfitte iniziali: la lotta per la prima posizione rimane apertissima, con quattro squadre a quota 6 punti, ed anche nei bassifondi della classifica la Smilea e la stessa Stazione si giocheranno il passaggio del turno all’ultimo match.

In questa decima partita del Torneo parte bene il rione bianco-bordò, che sembra rinato col ritorno dei fratelli Rinaldini: nascono proprio dai loro piedi le prime due occasioni da rete intorno al 5′ minuto, quando Damiano colpisce la traversa dopo uno spettacolare tiro mentre Matteo, il maggiore, calcia fuori. Un minuto dopo anche la Bigattiera si fa vedere davanti grazie ad un lancio smarcante di Nencini per Grassini che non inquadra lo specchio della porta. Le due squadre, molto spigliate nella fase di costruzione del gioco, si mostrano intraprendenti e decise, ma spesso la sprecisione compromette la finalizzazione delle azioni. Al 33′ pericolo in area bianco-bordò: dopo una punizione di Casucci, il difensore biagattierotto Lami, lasciato troppo solo, conclude due volte prima di testa e poi calciando, ma la porta non viene inquadrata. Al 36esimo minuto arriva il gol di Grassini, che infilzando la difesa avversaria sulla destra supera il portiere in uscita con un pallonetto. Il risultato non cambia, e le due squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 1-0 a favore della Bigattiera.

La seconda frazione è molto più tesa rispetto alla prima, infatti l’arbitro tira fuori il cartellino giallo più volte ed è costretto a placare diversi accenni di rissa. Al 55′ minuto c’è il pareggio della Stazione: un bel cross su calcio di punizione di Rinaldini trova smarcato Giusti, che con un potente colpo di testa sul secondo palo batte un’incolpevole Vannucci. Dopo la doccia fredda del gol subito, mister Saltini sostituisce Innocenti con Giovannini e Riccio con Giomi, che per questa partita fa valere la sua fisicità nel ruolo di attaccante.

La rete della squadra allenata da Rinaldini è l’ultimo vero tiro in porta, in quanto un ingente mole di falli interrompono continuamente il gioco a discapito dello spettacolo. La Bigattiera comunque cerca di farsi pericolosa sulle fasce, in particolare su quella sinistra occupata da un ispirato e instancabile Nencini, e centralmente con la punta Giomi che grazie al suo fisico riesce a guadagnare punizioni importanti. La Stazione, dal canto suo, tenta di colpire in contropiede con i fratelli Rinaldini e le loro rapide azioni di uno-due in mezzo al campo.

Quando l’arbitro fischia la fine dei tempi regolamentari il risultato è fermo sull’1-1: si procede quindi ai calci di rigore. Nonostante l’errore di Matteo Rinaldini su un tentativo di cucchiaio bloccato da Vannucci, il rione giallo-nero non chiude la serie al quinto rigore, quando Giomi colpisce la traversa. Dopo una lunga serie di tiri dal dischetto, al nono penalty Lami non sbaglia e regala la vittoria alla Bigattiera, che raggiunge così la vetta della classifica insieme a Dore, Tobbiana e Ugna.

Marco Piantini

 

Tabellino

 

STAZIONE – BIGATTIERA 1 -1 (7-8  dopo i calci di rigore)

STAZIONE: Canugi, Canelli,Polvani,Rosellini,Meoni,Minighetti,Rinaldini Matteo,Rinaldini Damiano,Zingarello,Baldi(Baldi 58′)

Panchina: Crabu,Mazzetti,Mirasola.

Allenatore: Rinaldini Claudio

BIGATTIERA: Vannucci, Rossi, Lami, Giannini, Lucchesi(Ponzecchi 75′), Casucci, Innocenti(Giovannini Gioele 57′), Nencini, Ferri, Grassini, Riccio(Giomi 57′).

Panchina: Bruni,Ponzecchi.

Allenatore: Saltini Riccardo

MARCATORI: Grassini (36′) (Bigattiera), Giusti (54′) (Stazione)

RIGORI: Per la Bigattiera a segno Ferri, Grassini, Nencini, Casucci, Rossi, Giovannini Gioele, Lami; errori di Giomi e Giannini. Per la Stazione a segno Giusti, Rinaldini Damiano, Zingarello, Polvani, Minighetti, Rosellini; errori di Rinaldini Matteo, Mihalcut e Meoni.

NOTE: Ammoniti: Innocenti, Ferri, Grassini (Bigattiera), Mihalcut (Stazione)

Commenti disabilitati su La Biga rimane imbattuta: altra vittoria ai rigori

Tags: , ,

Pagelle Fognano Stazione

Pubblicato il 02 luglio 2012 by Oggi

Fognano:

Pagliai: voto 6, poco impegnato.

Ferri: voto 6, presidia bene la sua fascia ingaggiando un bel duello con Mihalcut.

Renna: voto 6,5, non sbaglia quasi nulla.

Ferrari: voto 6,5, belle sgroppate ed efficace apporto all’attacco, bene anche nella fase difensiva.

Carlesi: voto 6, gara senza sbavatura, sicuro.

Maltinti: voto 6, contribuisce alla bella prestazione del centrocampo del Fognano nel primo tempo.

Nanni Andrea: voto 7, smista molti palloni con precisione e visione di gioco. Insidiosa una sua conclusione sul punizione dal limite.

Cortese: voto 7,5 E’ decisivo non solo per il gol, ma per il costruzione del gioco.

Lombardi: voto 6, buone accelerazioni e scatti in avanti, una spina nel fianco della difesa avversaria.

Morra: voto 6,5, salta spesso l’uomo, sempre pronto all’uno due. Vivacissimo.

Ciofi Filippo: voto 6,5, Un guastatore sempre pronto a gettarsi negli spazi e su tutti i palloni che arrivano vicino all’area avversaria.

Ciofi Francesco: S.V.

Pinto: voto 6 protegge bene la palla e dà un ottimo contributo nello spezzone di gara che è chiamato a giocare.

Ravagli: voto 5, Due ammonizioni in tredici minuti: espulso

Stazione:

Ganugi: voto 6, incolpevole sul gol, effettua buoni interventi che evitano il raddoppio del Fognano.

Canelli: voto 6, svolge nel complesso con diligenza il suo compito.

Di Girolamo: voto 6, Contiene tutto sommato efficacemente le vivaci punte avversarie.

Polvani: voto 7, un vero gigante in difesa, un trascinatore quando si propone in avanti.

Rosellini: voto 6, non commette errori rilevanti, gara sufficiente.

Carlesi: voto 5,5, poco lucido, non riesce a produrre gioco.

Meoni: voto 5,5 Serata poco felice, malgrado il notevole impegno.

Minighetti: voto 5,5 condivide le difficoltà di tutto il centrocampo della Stazione.

Mihalcut: voto 5,5, tanto impegno e grinta, ma non riesce ad effettaure giocate pericolose.

Giusti: voto 5,5 tenta qualche conclusione nel primo tempo, ma non troppo efficace. Sostituito ad inizio ripresa.

Zingarello: voto 6 è il più pericoloso tra gli attaccanti della Stazione, sfiora il pari nel finale.

Mazzetti: voto 5,5 sostituisce Giusti ma non riesce a giocare molti palloni.

Commenti (1)

Tags: , ,

Fognano: prima vittoria, per la Stazione nuovo stop.

Pubblicato il 02 luglio 2012 by Oggi

Grazie ad una punizione di Cortese il  Fognano supera la  Stazione e si porta a quattro punti in classifica.  La squadra di Franchi rimane padrona del centrocampo per gran parte della gara, mentre la Stazione non riesce a dare continuità alla sua azione offensiva e crea dei pericoli solo con le incursioni  del suo difensore centrale Polvani. Il Fognano mostra una manovra agile e ficcante con Nanni regista arretrato, Cortese ispiratore e un trio avanzato molto mobile con  Morra, Ciofi e Lombardi pronti dettare il passaggio.  Buono e costante anche l’apporto degli esterni Ferri e Ferrari. La partenza del Fognano è veemente e preannuncia il vantaggio con un colpo di testa di Ferri di poco alto già al 6′ e subito dopo, su lancio di Cortese, una bella iniziativa di Morra che va sul fondo e crossa un pallone pericoloso che attraversa l’area piccola sentra trovare deviazioni. Un minuto appena ed arriva il gol che deciderà la gara con una prodezza balistica di Cortese su punizione dal limite. La Stazione non riesce ad imbastire una reazione efficacia e produce soltanto un paio di conclusioni del centravanti Giusti che non impensieriscono Pagliai. La musica non cambia molto nel secondo tempo, quando tuttavia la Stazione avanza il baricentro della propria manovra e il Fognano pensa al possesso palla non rinunciando a verticalizzare appena si presenti l’occasione come al 47′ quando Marra, lanciato dal solito Cortese, impegna Ganugi  in una bella parata. Sempre Cortese al 18′ prova il bis su punizione ma la palla stavolta finisce fuori misura. E sempre su calcio da fermo sfiora il raddoppio Nanni che trova prontissimo il portiere a deviare un pallone destinato sotto la traversa. Al 28′ il Fognano rimane inopinatamente in dieci uomini per l’espulsione per doppia ammonizione di Ravagli che era entrato in campo da appena tredici minuti in sostituzione di  Maltinti. La Stazione allora prende coraggio e si spinge di più verso l’area avversaria. L’occasione migliore per il pareggio è una punizione a due in area concessa per un passaggio indietro di un difensore raccolto con le mani dal portiere Pagliai. L’esecuzione di Polvani finisce sulla barriera al 34′. Nel recupero Zingarello compie l’ultimo tentativo con un colpo di testa finito fuori.

 

Tabellino

Fognano: Pagliai, Ferri, Renna, Carlesi, Ferrari, Nanni Andrea, Cortese, Maltinti (55′ Ravagli), Morra (59′ Pinto),  Lombardi (83′ Ciofi Francesco), Ciofi Filippo. In panchina: Ferrati David, Nanni Mirco, Torracchi, Tucci,  Ferrati Cristiano, Ferretti, All. Riccardo Franchi.

Stazione: Ganugi, Canelli, Polvani, Di Girolamo, Rosellini, Carlesi (70′ Crabu), Meoni, Minighetti, Mihalcut, Zingarello, Giusti (42′ Mazzetti). In panchina: Pascali, Mirasola, Baldi, Mirasola, Paolantonio. All. Claudio Rinaldini.

Arbitro: Cacialli – Assistenti: Cei e Lassi di Empoli.

Marcatore: 8′ Cortese.

Commenti disabilitati su Fognano: prima vittoria, per la Stazione nuovo stop.

Tags: , ,

Pagelle : Stazione – Tobbiana

Pubblicato il 26 giugno 2012 by Nicola

Stazione

 

Pascali, voto 5.5 : spesso in difficoltà sulle conclusioni avversarie. Sul primo goal si  fa trovare disattento, come tutta la difesa.

Cannelli Danilo, voto 5,5 : regge bene le incursioni bianco-blu nel primo tempo, ma nel secondo non è irresistibile.

Di Girolamo, voto 6,5 : Pochi errori e un paio di salvataggi decisivi.

Polvani, voto 6.5 :  il migliore della difesa, eccezionale sui palloni alti e deciso in ogni contrasto.

Rosellini, voto 5.5 : Schiacciato in difesa, non riesce a mettere in mostra le sue discrete qualità.

Cannelli Jacopo, voto 6 : fa il suo dovere con diligenza  per tutta la gara.

Melis, voto 4 : L’arbtro lo espelle per un intervento falloso. Se la prende vivacemente con il direttore di gara.

Minighetta, voto 6.5 : dopo soltanto due minuti  sigla la rete del vantaggio. Combatte e lotta in mezzo al campo.

Mihalcut, voto 6 : tanti chilmetri al servizio della squadra, anche se non riesce a  rendersi pericoloso.

Zingarello, voto 6.5 :  Corre e combatte, mettendo quello che puo´ in campo.

Mazzetti, voto 5.5 : serata difficile per l’attaccante amaranto, che non riesce a trovare spazi per penetrare nella difesa Tobbianese.

Mari, voto 5.5 : soffre e accusa la lontananza dal terreno di gioco, non riesce a dare una svolta alla partita.

 

All. Russo, voto 6 : sul  2-1 crede forse di aver messo i tre punti in saccoccia ma non fa i conti con la grinta del Tobbiana.

 

Tobbiana

 

Bedin, voto 6 : preferito a Colligiani da mister Nesi, Garantisce una prestazione ai limiti della sufficienza rischiando di compromettere la gara a inizio incontro.

Mazzanti, voto 7 : soltanto da elogiare la partita di questo ragazzo bianco-blu. Preciso e puntuale in chiusura.

Fedi, voto 6 :  meno appariscente del compagno di reparto, si limita all’ordinaria amministrazione, ma non fa errori.

Fontanelli, voto 7 :  segna il goal del momentaneo pareggio, è uno tra i migliori della propria squadra gioca da vero gladiatore.

Loriga, voto 6 : non si fa notare per eccelse giocate, rimane nell’anonimato.

Cusumano, voto 7 : con uno stupendo colpo da fuori area batte Pascali regalando i 3 punti alla propria squadra.

Bonelli, voto 6 : Qualche buona cosa assieme a qualche errore. Ma tutto sommato se la cava.

Bucci, voto 6.5 : ripete l’ottima prestazione della scorsa settimana. Imposta le avanzate bianco-blu e da una mano alla difesa.

Lo Faro, voto 5.5 : non riesce ancora a mostrare le sue buone potenzialità, forse anche a causa di un terreno di gioco che limita le sue doti.

Vannucci, voto 6.5 : una spina nel fianco del centrocampo della Stazione che non riesce a contenere  le sue giocate.

Costa, voto 6.5 : si da un gran da fare nella trequarti. Bravo e intelligente, trova la rete del pareggio con un meraviglioso colpo di testa.

Dabizzi, voto  S.V.

Nesi, voto 6 :   Entra al posto di Bonelli. Entra bene in partita, utile.

 

All. Nesi, voto 6.5 : Guida il Tobbiana alla prima vittoria del torneo. Motivatore.

 

Nicola Andreini

CRONACA DELLA PARTITA

Commenti disabilitati su Pagelle : Stazione – Tobbiana

Tags: , ,

Cuore Tobbiana: sconfitta la Stazione in rimonta

Pubblicato il 25 giugno 2012 by marco

Al termine di una partita ricca di emozioni e di gol, a tornare a casa con i 3 punti è il Rione Tobbiana, che batte la Stazione in rimonta per 3-2. Continua Lettura

Commenti disabilitati su Cuore Tobbiana: sconfitta la Stazione in rimonta

Advertise Here
Advertise Here

ADS