Archivio Tag | "Tobbiana"

Tags: , , , ,

Fognano – Tobbiana 1-2

Pubblicato il 29 giugno 2018 by marco

Formazioni

Fognano: Ferrati, Ferrari, Ferri, Nanni A.(4’st Cutuli), Brunetti (39’st Benvenuti), Ciofi Filippo, Taurone (19’st Franchi), Torracchi, Cortese, Milazzo, Lombardi. All.Francesco Pagliai

Tobbiana: De Min, Costa L., Lo Faro, Fontanelli, Bucci (12’st Nesi F.), Costa D., Nesi M., Rafanelli (30’st Ferroni), Betti (35’st Vannucci L), Rossi (25’st Matera), Vannucci (40’st Loriga). All.Marco Nesi

Cronaca
5’pt: prima occasione della partita targata Tobbiana. Grande conclusione di Vannucci dal limite dell’area, ma il portiere respinge in angolo
21’pt: il Fognano si fa avanti pericoloso e colpisce la traversa con Milazzo sotto porta
33’pt: GOL TOBBIANA! Lo Faro si fa trovare pronto su un cross nell’area di rigore e scattando sul filo del fuorigioco trafigge il portiere gialloblu
36’pt: espulso Milazzo del Fognano
40’pt: GOL TOBBIANA! I biancoblu approfittano della superiorità numerica e in contropiede raddoppiano con la rete di Vannucci

6’st: GOL FOGNANO! Il Fognano accorcia le distanze con Ciofi che sfrutta una disattenzione difensiva e gonfia la rete
29’st: occasionissima per il Tobbiana! Betti parte in contropiede da centrocampo, entrato in area si defila per mettere a sedere il portiere ma il tiro sfiora il palo e va sul fondo
30’st: risponde subito il Fognano che va vicino al pareggio con un tiro ravvicinato di Ciofi che trova De Min pronto a respingere

Fine partita, il Tobbiana vince per 2-1

Commenti disabilitati su Fognano – Tobbiana 1-2

Tags: ,

Va al Fognano la partita inaugurale: vittoria ai rigori contro il Tobbiana

Pubblicato il 18 giugno 2014 by Oggi

La partita inaugurale del Torneo dei Rioni sorride al Fognano, vittorioso ai calci di rigore contro i rivali del Tobbiana. I tempi regolamentari si erano conclusi sul punteggio di 1-1, al termine di un match molto teso e in bilico fino all’ultimo minuto di gioco: ciò che ci si aspetta da un derby così sentito. La prima frazione è a fasi alterne, infatti nonostante i bianco-blu siano entrati in campo con la mentalità giusta, aggressivi e veloci, la prima marcatura è fognanese: Milazzo, completamente smarcato su un calcio piazzato, batte di testa Cusumano. Il Tobbiana accusa il colpo, e le continue interruzioni di gioco dovute a falli a centrocampo non permettono a nessuna delle due formazioni di costruire azioni degne di nota. Il secondo tempo ha ritmi molto più elevati, e questo si vede fin da subito, quando al quinto minuto Costa si guadagna un calcio di rigore dopo essere fuggito in contropiede: è 1-1. La partita è apertissima, ma l’episodio decisivo per l’andamento del match arriva al 15esimo, infatti Bucci lascia la propria squadra in inferiorità numerica per doppia ammonizione. A questo punto, comprensibilmente, i giocatori di Gentili difendono il pareggio tentando di colpire in contropiede, mentre il Fognano cerca in ogni modo il vantaggio: nonostante l’infinità di occasioni da gol (se ne contano almeno 5 in un quarto d’ora) la palla non entra. Sfortuna prima e mancanza di freddezza dopo non permettono ai giallo-blu di portare il risultato sul 2-1. La stanchezza, dovuta ad una frenetica seconda frazione, diventa il principale nemico di entrambe le squadre, in quanto una qualsiasi distrazione può costare cara. Gli allenatori, inserendo forze fresche in campo, cercano di spostare l’inerzia della gara a proprio favore, ma il triplice fischio congela tutto sull’1-1. La lotteria dei calci di rigori premia il Fognano, infallibile dal dischetto, mentre il Tobbiana torna a casa con 1 punto per due errori decisivi dagli undici metri

MVP

Ciofi Filippo : il giovane attaccante della formazione giallo-blu si mostra sin dai primi minuti dinamico e propositivo, i suoi inserimenti tra le fila della difesa Tobbianese vengono spesso premiati dalla regia del centrocampo. Ciofi si palesa un giocatore di  Qualità e abnegazione, munito di un piede educato, caratteristiche che lo portano di frequente vicino al gol.

CRONACA

1′ Tiro Ciofi di poco alto
7′ Occasione Tobbiana per Dabizzi
9′ palla gol Tobbiana: Costa fallisce da due passi dopo uno schema su punizione OLYMPUS DIGITAL CAMERA
14′ GOAL!!!! Fognano: Milazzo tutto solo in area batte Cusumano
35′ Tiro do Ciofi parato da Cusumano
39′ Fognano sostituisce Ravagli, infortunato, con De Leonardo
Inizia il secondo tempo
5′ GOAL!!!! Tobbiana: Vannucci su rigore concesso per atterramento di Costa da parte di Ferrari.
8′ tiro di Costa a lato
15′ Espulso Bucci Valerio per doppia ammonizione – Tobbiana in dieci
26′ palla goal Fognano: Milazzo Luigi da solo colpisce male
28′ palla goal Fognano: Milazzo Gianluca svirgola a due passi dalla linea.
29′ altra occasione Fognano con FerrariOLYMPUS DIGITAL CAMERA
37′ Milazzo Luigi sfiora il vantaggio: tiro respinto
39′ Fognano ancora vicino al raddoppio con un colpo di testa di Pinto a fil di palo
Fischio finale sul risultato di 1 a 1

RIGORI
Bucci Fabio : goal
Milazzo Luigi goal
Vannucci : parato
De Leonardo goal
Lo Faro Francesco traversa
Pagliai goal
Rossi goalFOGNANO 2014
Milazzo Gianluca goal

 

ALTRE FOTO DELLA GARA NELLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

FORMAZIONI

FOGNANO: Pagliai 6, Torracchi 6, Ferrari 6,  Morra  6 (60′ Milazzo Luigi 6), Nanni Andrea 6.5, Nanni Mirco 6.5 , Milazzo Gianluca 6.5 (70′ Pinto s.v.),  Ferri 6, Ciofi 7, Ravagli 6 (39′ De Leonardo 6.5), Maltinti 6 (50′ Ferretti s.v. ).  In panchina Luchi, Latronico, Lombardi, Carlesi. All. Franchi Riccardo
TOBBIANA:   Cusumano 6, Betti 6.5 (70′ Matera s.v.), Lofaro 6, Mazzanti 6, Bucci Valerio 5.5 , Bucci Fabio 6, Lofaro J. 6 , Dabizzi 6  (57′ Loriga s.v.) , Rossi 6,  Vannucci 6.5,  Costa 6.5 . In panchina Bedin, Fedi, Nenciarini, Finocchi, Rafanelli, Sostegni, Nesi.  All. Gentili Dario

Arbitro: Piazzini Alessandro, assistenti Aldrovandi Vasco e Trinci Fabiano della sezione Uisp di Prato

Marcatori: 14′ Milazzo, 45′ Vannucci

Rigori: a segno per il Fognano Pagliai, Milazzo Luigi e Gianluca, De Leonardo, per il Tobbina a segno Bucci Fabio e Rossi, falliscono Vannucci e Lofaro Francesco

Commenti disabilitati su Va al Fognano la partita inaugurale: vittoria ai rigori contro il Tobbiana

Tags:

Frana a Tobbiana, via Mazzini interrotta

Pubblicato il 17 dicembre 2012 by Oggi

Ancora sotto osservazione la montagna da cui si è staccata la grossa frana che sabato pomeriggio ha ostruito la via Mazzini che porta a Tobbiana. I vigili del fuoco stanno verifcando se altri pezzi del costone roccioso precipitato rischino di crollare. Particolare attenzione è dedicata a verificare la stabilità del terreno nei pressi delle abitazioni e del capannone industriale che si trovano a poche decine di metri dal punto franato. Per ora non è stata disposta alcuna evacuazione degli edifici. Nel frattempo si sta provvedendo alla regimazione delle acque di un fosso situato a monte, nella zona delle scuole elementari di Tobbiana, in modo da ridurre l’afflusso di acqua piovana a valle. E’ presto per stabilire quando sarà riaperta la strada ma molto probabilmente i tempi saranno lunghi. Occorreranno verifiche geologiche e in ogni caso la spesa sarà molto ingente. L’Amministrazione Comunale si è già rivolta alla provincia e ad altri enti per saggiare la possibilità di finanziamenti.

Commenti disabilitati su Frana a Tobbiana, via Mazzini interrotta

Tags: ,

Perdita d’acqua infinita a Tobbiana

Pubblicato il 26 agosto 2012 by Oggi

Tubo rotto e acqua sprecata in via Atto Vannucci a Tobbiana. Prima di ferragosto intervento di Publiacqua ma due giorni dopo nuova rottura. I residenti protestano, ma inutilmente. E l’acqua se ne va nelle fognature alla faccia della siccità e dell’ordinanza del sindaco contro gli sprechi. Il tubo andrebbe sostituito invece ogni volta Publiacqua tappa un buco ma subito dopo se ne apre un altro a pochi centimetri di distanza.

Commenti disabilitati su Perdita d’acqua infinita a Tobbiana

Tags: , ,

Pagelle : Dore – Tobbiana

Pubblicato il 27 luglio 2012 by Nicola

Dore

 

Franchi, voto 6 : incolpevole in quasi tutti i goal, sicuro nelle uscite.

Meoni Lorenzo, voto 6 : generoso, ma a volte confuso, partita appena sufficiente.

Meoni Andrea, voto 5.5 : alcuni suoi errori hanno rischiato di compromettere il cammino bianco-rosso verso la finale.

Maccari, voto 6.5 : copre bene, gioca d’anticipo e tiene a bada gli attaccanti avversari.

Cirri, voto 6.5 : sui palloni alti è quasi impossibile superarlo, gioca con esperienza e senso tattico.

Porcu, voto 6 : senza infamia e senza lode, fa il suo senza strafare.

Gentili, voto 6 : rientra ora dall’infortunio deve trovare la condizione migliore.

Battistini, voto 6.5 :  Magari si vede meno di altre volte, ma se non ci fosse sarebbero problemi. Corre e sgomita per riconquistare palloni.

Luzzu, voto 8 : i fatti parlano chiaro due goal e un assist dimostrano che questo è un giocatore che esprime un gioco intelligente e concreto.

Brio, voto 7 : crea molti pericoli ai difensori Tobbianesi, correndo molto e smarcandosi a dovere. Trova il goal con una deviazione di piede.

Accardo, voto 5.5: anche per il centravanti bianco-rosso questa era la prima partita estiva e come Gentili ha bisogno di trovare la condizione di gioco ideale.

Paesano, voto 7 : nove finali di fila testimoniano che il gruppo è il unito e compatto, merito soprattutto di un allenatore che diffonde nell’ambiente energia positiva.

Tobbiana

 

Cusumano Alessio, voto 5.5 : troppo insicuro anche se su alcuni goal poteva fare ben poco.

Matera, voto 5.5 : Applicazione e dedizione ammirevole, ma qualche imprecisione negli interventi.

Fedi, voto 6 :Gioca spesso d´anticipo con i veloci attaccanti del Dore.

Cusumano Sascha, voto 5.5 : non entra in partita e fa fatica a trovare la condizione migliore.

Mazzanti, voto 5.5 : grandissimo impegno, ma si trova di fronte dei brutti clienti e in alcune occasioni va in difficoltà.

Fontanelli, voto 6.5 :ispirato in fase di spinta, confeziona alcuni traversoni pregevoli.

Bonelli, voto 7 : scende in campo da titolare e non delude le aspettative del mister trovando anche il goal del momentaneo vantaggio.

Nesi, voto 5.5 : Partecipa validamente alla buona prova collettiva della squadra. Bene tatticamente, commette però qualche errore.

Costa, voto 7 :  Primo tempo molto positivo, ripresa ancora migliore impreziosita da una rete. Peccato l’occasione fallita allo scadere dei supplementari.

Bucci, voto 7 : qualità e grande intelligenza calcistica, è il fulcro del gioco del Tobbiana. Degno di nota il goal scaturito da un tiro da fuori area.

Lo Faro, voto 7 : sfreccia lungo la fascia seminando zizzania tra le fila della difesa del Dore e confeziona giocate pericolose.

Dabizzi, voto 7 : entra nella ripresa schierato inizialmente a sinistra e si fa subito notare mettendo a referto assist e giocate di valore.

Rossi S.V.

Marco Nesi, voto 6,5 : Efficace l’impostazione della partite, ottimo il cambio sull’1 a 2 con l’inserimento di Dabizzi. Lui non sbaglia nulla.

 

Nicola Andreini

Commenti disabilitati su Pagelle : Dore – Tobbiana

Tags: , ,

L’impresa del Tobbiana è solo sfiorata: i rigori regalano al Dore l’ennesima finale

Pubblicato il 27 luglio 2012 by marco


Senza dubbio è stata una delle più emozionanti e sorprendenti semifinali degli ultimi anni, infatti Dore e Tobbiana hanno divertito il pubblico di un “Nencini” tutto esaurito con un’elettrizzante partita incerta fino all’ultimo istante di gioco. Nonostante lo stesso numero di punti nella prima fase del torneo, il rione bianco-rosso si presentava a questo match da favorito per diversi motivi: la vittoria nel precedente scontro contro il Tobbiana, il ritorno in rosa per mister Paesano di Accardo-Porcu e Gentili, e sicuramente l’esperienza. Nonostante questo, il rione bianco-blù si è arreso solo ai calci di rigore, confermandosi squadra validissima capace di sopperire all’assenza di un giocatore importante come Vannucci e mettendo più volte in seria difficoltà la formazione avversaria dominando, a tratti, il gioco.

Nella prima mezzora l’incontro è equilibrato e concentrato soprattutto a centrocampo senza eccessive insidie per le due retroguardie, infatti la prima vera azione da gol si ha proprio al 30esimo minuto: dopo un lancio sul filo del fuorigioco, Fontanelli anticipa Franchi in uscita con un tocco sotto, ma Cirri salva il pallone prima che oltrepassi la linea della porta. Appena 1 minuto dopo arriva il vantaggio del Tobbiana: Bucci, uno dei più validi centrocampisti del torneo, si libera al limite dell’area, e lasciando partire un un tiro potente e preciso supera sul secondo palo il portiere Franchi. Il Dore, che prima era arrivato poche volte nell’area avversaria, aumenta il numero delle offensive alla ricerca del pareggio, però il rione bianco-blù è talmente asfissiante nella pressione sui portatori di palla che Porcu e compagni faticano a costruire azioni insidiose. Al 37′ minuto è lo stesso capitano bianco-rosso a farsi pericoloso, sfiorando sotto porta il pallone servito da Meoni Lorenzo. Appena prima del duplice fischio il Dore colpisce: dopo una punizione di Luzzu dal lato sinistro del campo, il centravanti Brio è bravo a smarcarsi e a battere il portiere Cusumano con una bella deviazione di prima.

I primi minuti del secondo tempo sono densi di azioni offensive del Dore, che ha in Accardo, un pò in ombra fino ad ora, il giocatore più pericoloso. Al 46esimo, su una palla filtrante, e dopo un velo dello stesso attaccante bianco-rosso, Luzzu anticipa il portiere nell’1 contro 1 e con un tiro che entra lentamente in rete porta in vantaggio la sua squadra. A questo punto mister Nesi decide di cambiare qualcosa, e sostituisce Matera col fresco Dabizzi. La sostituzione è azzeccatissima, infatti il numero 7 ha un importante impatto sulla  gara: al 54′ minuto, salvando un pallone sulla linea di fondo campo, serve di mancino un bellissimo assist in mezzo all’area di rigore sul quale Costa si fa trovare pronto in un colpo di testa che si insacca alle palle di Franchi. Solo un minuto dopo si ripete l’azione del gol con Dabizzi che crossa e Costa che incorna il pallone a pochi passi dalla porta bianco-rossa, ma questa volta il portiere compie con un colpo di reni un vero miracolo. Il Tobbiana si rende conto dell’attimo di confusione del Dore e quindi aumenta il pressing tant’è che al 56esimo si ribalta il risultato col gol del 3-2: l’attaccante Costa tira da fuori area, Franchi respinge, e sulla ribattuta Bonelli gonfia la rete per la terza marcatura della squadra bianco-blù. A venti minuti dalla fine i ritmi non calano, nonostante i giocatori abbiano corso freneticamente per tutto il match, e il rione bianco-rosso cerca in tutti i modi il pareggio. Al 66esimo cambia ancora il risultato: a segnare è nuovamente Luzzu, questa volta con una punizione sopra la traversa che si insacca alle spalle di Cusumano. Dopo il 3-3  non ci sono più occasioni da rete, le due formazioni rallentano, avendo speso tantissimo nel corso della partita, e così arriva il fischio finale che decreta i tempi supplementari. Il primo di questi è interessato solo dal cambio di mister Nesi che mette in campo il centrocampista Rossi, mentre nel secondo supplementare non mancano le opportunità di segnare: al primo minuto ci prova Porcu, ma il tiro è centrale; al settimo Fontanelli calcia alto dopo una palla riconquistata dal rione bianco-blù a centrocampo; appena prima del fischio dell’arbitro sulla testa di Costa capita l’incredibile pallone del possibile 4-3, ma stavolta il bomber del Tobbiana è spreciso e mette il pallone sul fondo. Arrivano così i calci di rigore. Fino al quinto tiro dal dischetto nessuno delle due squadre sbaglia, però al rigore decisivo il giocatore tobbianese Bucci si fa parare il tiro da Franchi. Il Dore conquista ancora una volta la finale, alla ricerca di una nona vittoria che lo manderebbe sempre più in fuga nell’albo d’oro, mentre il Tobbiana sfiora soltanto una storica finale mai raggiunta dal rione bianco-blù.

Marco Piantini

Tabellino

 

DORE – TOBBIANA 3 – 3 (8-7 dopo i calci di rigore)

 

DORE: Franchi, Meoni Andrea(Stobbia 66′), Cirri, Maccari, Meoni Lorenzo, Battistini, Gentili, Porcu, Luzzu, Brio, Accardo

Panchina: Macchini, Arrigucci, Baldi, Bettarelli, Bruni, Cherubini, Fabbri, Nesi

Allenatore: Paesano Alessandro

TOBBIANA: Cusumano Alessio, Matera(Dabizzi 50′), Fedi, Cusumano Sascha, Mazzanti, Fontanelli, Bonelli, Nesi Federico(Rossi 6′ 1°ts), Bucci, Lo Faro, Costa

Panchina: Bedin, Loriga, Torracchi, Pellegrini

Allenatore: Nesi Marco

ARBITRO: Romanelli. Assistenti: Rinaldi e Cannizzaro

MARCATORI: Bucci (31′), Costa (54′), Bonelli (57′) (Tobbiana) ; Brio (40′), Luzzu (46′), Luzzu (66′) (Dore)

RIGORI: A segno per il Dore: Brio, Battistini, Gentili, Accardo, Luzzu. A segno per il Tobbiana: Rossi, Bonelli, Lo Faro, Costa ; errore per il Tobbiana di Bucci

NOTE: Ammoniti: Gentili, Maccari, Luzzu, Cirri (Dore); Lo Faro, Cusumano (Tobbiana)

Commenti disabilitati su L’impresa del Tobbiana è solo sfiorata: i rigori regalano al Dore l’ennesima finale

Tags: , ,

Pagelle : Tobbiana – Stazione

Pubblicato il 20 luglio 2012 by Nicola

Tobbiana

 

Cusumano, voto 6 : nel primo tempo è incerto su diversi palloni ma nel secondo con 2 parate degne di nota salva il risultato.

Matera, voto 6 :  Qualche buona percussione, alla ricerca della forma migliore.

Fedi, voto 5.5 : va un pò nel pallone ma migliora nel proseguo della partita.

Loriga, voto 6 : chiude bene quando può e garantisce una discreta spinta in avanti.

Mazzanti, voto 6.5 : sempre combattivo e ostico per gli avversari che fanno fatica a superarlo.

Fontanelli, voto 6.5 : Ha il merito di entrare da subito nel vivo del gioco. Segna una rete decisiva.

Cusumano, voto 6.5 : è il faro di questa formazione che capitanata da lui gioca al meglio.

Lo Faro, voto 7 : finalmente prestazione si quantità e qualità, è lui a portare in vantaggio il Tobbiana con un colpo da biliardo che si insacca nell’angolino.

Vannucci, voto 7 : ottimi lanci per Costa, grande intesa con i compagni. Rimane un giocatore importante per il Tobbiana.

Bucci, voto 6.5: ottimi lanci e buone aperture lo rendono un giocatore solido ed efficacie a centrocampo.

Costa, voto 7 : da profondità alla squadra, con lui è un altro Tobbiana. Trova uno straordinario goal nella ripresa.

Rossi, voto 6 : entra col piglio giusto sostenendo le avanzate bianco-blu.

Dabizzi, S.V.

All. Nesi, voto 6.5 : mette in campo il Tobbiana migliore possibile. La squadra gira bene sfruttando le fasce e concretizzando ogni occasione da goal.

Stazione

 

Ganuci, voto 5.5 :Non perfetto sulla rete del Tobbiana . Qualche buon intervento ma non basta.

Di Girolamo, voto 6 : uno dei meno peggio ma anche lui è un po’ in affanno.

Polvani voto 7 : un muro insuperabile per gli attaccanti bianco-blu. Quando avanza palla al piede è indomabile.

Rosellini, voto 6 :Un buon primo tempo, qualche buon cross. Poi qualche piccola sbavatura.

Carlesi, voto 5.5 : poco preciso, balla troppo quando gli avversari attaccano.

Menighetti, voto 6: Gara normale la sua. Senza alti né bassi. Utile dal punto di vista tattico.

Meoni voto 5.5: cerca di darsi da fare ma senza risultati concreti.

Rinaldin Matteoi, voto 5.5 : a tratti confeziona qualche buona cosa, ma non basta per le sue potenzialità.

Rinaldini Damiano , voto 7 : entra e fa subito la differenza segnando una doppietta che avrebbe potuto riaprire i giochi.

Zingarello, voto 6.5 : buona partita, giocatore che ha dato grande continuità alle sue prestazioni.

Melis, voto 5 : altra partita da dimenticare. Sbaglia un goal inciampando sul pallone.

All. Rinaldini, voto 5.5 : è costretto a seguire la partita da bordo campo, causa un espulsione a inizio primo tempo. La squadra però non si arrende mai e gioca bene.

Nicola Andreini

Commenti disabilitati su Pagelle : Tobbiana – Stazione

Tags: , ,

Niente da fare per la Stazione: continua il sogno del Tobbiana

Pubblicato il 20 luglio 2012 by marco

E’ stata una bella e avvincente partita quella che ha visto fronteggiarsi Tobbiana e Stazione nel play-off valevole per la semifinale. Il rione bianco-blù arrivava a questo scontro consapevole della propria forza, visti i 9 punti conquistati nel girone, mentre la Stazione pur faticando e con la fortuna nel sorteggio, si era tutto sommato meritata il passaggio del turno.

Il match si fa subito tambureggiante e già al quinto minuto Zingarello ha l’opportunità di segnare dopo esser stato lanciato in profondità: Cusumano respinge il tiro e Melis, pasticciando da solo col pallone, non riesce a ribadire in rete. Appena 10 minuti dopo un contrasto aereo su un’uscita del portiere tobbianese favorisce il centrocampista Rinaldini, ma da posizione defilata riesce solo a colpire l’esterno della rete. Nel momento migliore della Stazione, che con le sue rapide azioni infila ripetutamente la difesa avversaria, arriva il vantaggio del Tobbiana: dopo un’azione prolungata di Vannucci, su assist dello stesso giocatore Lo Faro si ritrova davanti al portiere e con estrema freddezza batte Ganugi con un piattone sul secondo palo. Il rione bianco-bordò accusa il colpo e la squadra perde compattezza. Dopo soli 3 minuti ecco il 2-0 firmato da Fontanelli che di mancino, lanciato dal centravanti Costa,  insacca alle spalle del portiere con una pregevole esecuzione. A questo punto la frustrazione della formazione in svantaggio, che pur giocando bene è sotto di due reti, risulta eccessiva, infatti una serie di discussioni della panchina con l’arbitro portano all’espulsione dell’allenatore Rinaldini. La Stazione comunque non resta a guardare, cerca la reazione d’orgoglio, anche se di fronte ha la solida squadra tobbianese: al 37esimo il neo-entrato Damiano Rinaldini accorcia le distanze su punizione, alla quale l’estremo difensore Cusumano non può fare nulla. Negli ultimi istanti della prima frazione un’altra occasione da gol capita sui piedi di Giusti, però dopo una brutta uscita alta del portiere calcia alto.

Il secondo tempo inizia con i ritmi alti del primo, e il mister del Tobbiana, nel tentativo di difendere il risultato, sostituisce l’autore del secondo gol Fontanelli col centrocampista Nesi, lottatore a centrocampo. Il rione bianco-blù non si limita ad arginare gli attacchi avversari, e su una veloce ripartenza segna la rete del 3-1 al 46′ minuto: Costa si conferma ancora una volta grande bomber, e con una precisa e potente conclusione al volo dal limite dell’area batte nell’angolino un immobile Ganugi. A questo punto della partita, la Stazione si riversa nella metà campo avversaria alla ricerca di un gol che riaprirebbe i giochi, consapevole del fatto che il pareggio comunque non basterebbe per raggiungere la semifinale. Al 65esimo il rione bianco-bordò si guadagna un calcio di rigore per un netto fallo di Fedi. Sul dischetto si presenta il giovane Rinaldini, che con estrema freddezza non sbaglia portando la propria squadra sul 2-3. Il Tobbiana, sorpreso dal carattere dei rivali entra in difficoltà e poche volte si sbilancia in azioni offensive: ora è la Stazione a fare la partita, e nel giro di 5 minuti spaventa ripetutamente la difesa tobbianese. Al 73′ ancora Rinaldini impegna il portiere con un tiro respinto in angolo, ed al 75esimo lo stesso Cusumano compie un miracolo su un tentato pallonetto del fantasista bianco-bordò. Dopo i minuti di recupero l’arbitro decreta la fine del match, tra le esultanze del pubblico bianco-blù che continua a sognare e gli applausi dei sostenitori della Stazione che hanno visto i proprio beniamini battersi fino al fischio finale.

Marco Piantini

Tabellino

 

TOBBIANA – STAZIONE 3 – 2

 

TOBBIANA: Cusumano Alessio, Matera, Fedi, Loriga(27′ Rossi), Mazzanti, Cusumano Sascha, Bucci, Fontanelli(45′ Nesi), Lo Faro, Vannucci, Costa(74′ Dabizzi)

Panchina: Bedin, Bonelli, Pellegrini

Allenatore: Nesi Marco

STAZIONE: Ganugi, Di Girolamo, Polvani, Carlesi, Rosellini, Menighetti, Meoni(70′ Mazzetti), Rinaldini Matteo(45′ Mihalcut), Melis(31′ Rinaldini Damiano), Zingarello, Giusti

Panchina: Di Lorenzo, Canelli, Novelli, Paolantonio, Baldi, Savignano

Allenatore: Rinaldini Claudio

 

MARCATORI: Lo Faro (23′), Fontanelli (26′), Costa (46′) (Tobbiana) ; Rinaldini Damiano (37′), Rinaldini Damiano(R) (65′) (Stazione)

NOTE: Ammoniti: Rosellini, Di Girolamo (Stazione) ; Bucci, Mazzanti, Vannucci (Tobbiana) / Espulsi: Rinaldini Claudio (allenatore Stazione)

Commenti disabilitati su Niente da fare per la Stazione: continua il sogno del Tobbiana

Tags:

Cena a Tobbiana in favore dei ragazzi di Chernobyl

Pubblicato il 12 luglio 2012 by Oggi

230 persone hanno preso parte alla cena organizzata dal Cisom, il corpo di soccorso dell’Ordine di Malta, davanti alla chiesa di Tobbiana in favore di 28 ragazzi della zona di Chernobyl contaminata dalle radiazioni nucleari. L’iniziativa, che rinnova il successo ottenuto l’anno scorso, rientra nel progetto Liublju che il Cisom promuove per accogliere i ragazzi di Chernobyl e offrire loro una vacanza in Italia che secondo gli esami medici riduce l’effetto delle radiazioni dal 30 al 50 per cento. La cena a Tobbiana è una delle manifestazioni organizzate dal Cisom di Pistoia, una sezione già molto attiva nella nostra provincia che ha ormai stabilito un rapporto privilegiato con la parrocchia e la comunità di Tobbiana.

 

Commenti disabilitati su Cena a Tobbiana in favore dei ragazzi di Chernobyl

Tags: , ,

Pagelle : Tobbiana – Ugna

Pubblicato il 12 luglio 2012 by Nicola

Tobbiana

 

Bedin, voto 6.5 : se il Tobbiana vince è anche merito suo, delle sue pregevoli parate e delle ottime uscite con i pugni.

Matera, voto 6 : primo tempo lodevole,  nel secondo cala fisicamente.

Fedi, voto 6 :tiene a bada le scorribande bianco-verdi con esperienza. Abile nel finale quando, con l’intensificarsi degli attacchi avversari, rende vano ogni pericolo.

Loriga, voto 6 : marca Lunghi con tenacia e si fa trovare sempre al posto giusto, soffre le palle alte.

Mazzanti, voto 6.5 : le sua qualità più evidenti sono la determinazione e la grinta che gli garantiscono prestazioni di notevole spessore.

Cusumano, voto 6.5 : pedina importante di questa formazione ,  è onnipresente e lotta su ogni pallone.

Vannucci, voto 7 : il virtuoso giovane targato Tobbiana si impadronisce presto del centrocampo servendo innumerevoli palloni ai compagni.

Nesi, voto 6 : Si muove insistentemente negli spazi proponendo interessanti seuggerimenti ai centrocampisti ma non è mai veramente pericoloso sotto porta.

Lo Faro, voto 6.5 : Prestazione più che buona per l’esterno bianco-azzurro, sfreccia sull’out di destra a velocità supersonica regalando spesso buone giocate.

Costa, voto 7 : un’autentica bomba ad orologeria, nel reparto avanzato tiene testa da solo a tutta la difesa dell’Ugna, le azioni più pericolose partono dal suo piede destro.

Rossi, voto 7 : primo tempo da protagonista, affonda tra le maglie bianco-verdi e porta in vantaggio la propria squadra con un goal di testa.

Bonelli, voto 6 : entra nella ripresa con l’intento di dare maggiore qualità alla manovra, ci riesce in parte.

All. Nesi, voto 6.5 : nove punti in 4 partite sono un bottino rilevante.  La squadra gioca col cuore proponendo un gioco divertente e scintillante.

 

Ugna

 

Colombo, voto 6.5 :  dimostra di essere un vero portiere quando, con un tuffo spettacolare, riesce a deviare la semi rovesciata di Rossi. Incolpevole sul goal.

Ciapetti, voto 6.5 : chiude con precisione, appoggia con puntualità la manovra a centrocampo, non va mai in sofferenza da sua parte.

Gori, voto 6 : mezzo voto in meno per la disattenzione in occasione del goal,  schierato in veste di terzino, mantiene bene la posizione facendosi notare per belle chiusure.

Pesaresi, voto 6 : schierato da titolare tiene bene la posizione e riesce ad arginare le offensive tobbianesi.

Torracchi, voto 7 : magistrale prestazione, con le buone o con le cattive limita le avanzate bianco-blu. Impossibile superarlo sui palloni alti.

Pini, voto 5.5 :  i pochi interventi sono fuori misura, non riesce a entrare nel vivo della partita e costringe il mister a sostituirlo nella ripresa.

Gelli, voto 6 : prestazione compassata, qualitativamente buona ma carente di quella grinta che occorre al torneo dei rioni.

Caioni, voto 6 :combatte con durezza e determinazione, ma pecca un tantino in brillantezza. Da uno come lui ci aspetta sempre di più.

Nesi, voto 6 : autore di alcune buone giocate ma non riesce a avvicinarsi troppo nei pressi di Bedin.

Lunghi, voto 5.5 : corre e si sacrifica molto, ma senza molti risultati,  nel finale si innervosisce un po’.

Signorini, voto 6 : si limita a svolgere il compitino senza strafare. Manca quel salto di qualità che da tempo tutti si attendono.

Fattori voto 4 : entra in campo e  nel giro di dieci minuti prende due ammonizioni per proteste e lascia  la propria squadra in inferiorità numerica.

Radoja S.V.

All. Torracchi, voto 6 : Carica a dovere la propria compagine che sul campo si dimostra vogliosa e agguerrita, tenta più volte, anche se invano, di rimettere  in piedi la partita.

 

Nicola Andreini

Commenti disabilitati su Pagelle : Tobbiana – Ugna

Advertise Here
Advertise Here

ADS